Stress e depressione in gravidanza si vincono con la ninnananna

La musica giusta aiuta le donne in gravidanza a ridurre stress, ansia e depressione ma per "giusta" si intende la musica per bambini, quella delle ninnenanne per intenderci, e non certo la musica classica tanto decantata in passato.

E’ questo quello che emerge da uno studio sull’effetto della musicoterapia pubblicato sul Journal of Clinical Nursing dai ricercatori del College of Nursing della Kaohsiung Medical University di Taiwan.

I ricercatori hanno sottoposto 116 donne in gravidanza alla musicoterapia e le hanno poi confrontate con 120 future mamme controllo.

"Il gruppo musicale ha mostrato significative riduzioni di stress, ansia e depressione già dopo solo due settimane, usando diverse tecniche di musicoterapia", ha spiegato Chung-Hey Chen, ricercatore alla National Cheng Kung University. "Invece il gruppo di controllo ha mostrato una riduzione dello stress molto minore, e nessun effetto su ansia e depressione".

Le donne seguite nella ricerca avevano in media 30 anni, erano tra le 18 e le 34 settimane di gravidanza e per loro si prospettava un parto senza complicazioni; per il gruppo in musicoterapia sono stati preparati 4 cd creati ad hoc, tutti con note che mimavano il ritmo del battito cardiaco. Le pazienti dovevano ascoltare uno dei cd per 30 minuti al giorno per due settimane, mentre il gruppo di controllo non ha fatto nulla. 

Ai primi posti per quanto riguarda il gradimento musicale si piazzano le ninnenanne, anche celebri, seguite dai suoni della natura e dei cristalli; in coda, invece, la musica classica.

"La gravidanza è un periodo unico e stressante per molte donne in attesa, che spesso devono fare i conti anche con ansia e depressione", ha aggiunto il ricercatore. "Un intervento che riduca questi problemi è benvenuto. E il nostro studio dimostra che ascoltare musica ad hoc rappresenta un sistema semplice, efficace e non invasivo per ridurre stress, ansia e depressione in gravidanza".