0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

Sunshine Cleaning, recensione

10 aprile 2010
6 Views

Christine Jeffs dirige Emily Blunt, Amy Adams e il premio Oscar Alan Arkin in Sunshine Cleaning-non c’è sporco che tenga, presentato al Sundance Film Festival e vincitore del premio del pubblico come Miglior Film.

I Lorkowski sono una famiglia alquanto strampalata.

Rose (Amy Adams), al liceo faceva la cheerleader, ora che ha trent’anni fa la domestica e vuole sbarcare il lunario per pagare gli studi all’eccentrico figlio di otto anni Oscar.

La sorella più piccola, Norah (Emily Blunt), è un po’sballata: vive ancora a casa con il padre e ha appena perso l’ennesimo lavoro.

Il padre Joe (Alan Arkin) è sempre alla ricerca di un modo per fare soldi facili.

Così un giorno Rose e Nora hanno una brillante idea: aprire una ditta specializzata nella pulizia delle scene del crimine; benché ripugnante e inquietante, l’attività si rivelerà un vero e proprio business.

Il trailer di Sunshine Cleaning-non c’è sporco che tenga:

Vi consigliamo anche