The Spirit di Frank Miller, un noir per Natale

Distribuito da Sony Pictures, arriva nelle sale italiane il prossimo 25 dicembre l’ultima pellicola di Frank Miller, The Spirit, con Gabriel Macht, Samuel L. Jackson, Scarlett Johansson, Eva Mendes e Paz Vega.

Adattato dalla serie del grande Will Eisner, la pellicola fonde una narrazione fantastica con dei brillanti effetti in Computer Grafica per trasportarci in un elegante mondo fatto di avventure, pericolo e amori.

Miller aveva l’obiettivo di creare un film per tutti partendo dal capolavoro di Eisner e voleva esplorare nuovi modi di raccontare una storia e nel far questo, viene rivelata un’altra dote di Frank Miller: quella di realizzatore.

La luna illumina la notte a Central City quando arriva una chiamata per Spirit (Gabriel Macht), un poliziotto assassinato che rinasce misteriosamente nei panni di un combattente mascherato; nelle paludi vicine al porto sta avvenendo qualcosa di losco, legato a una vecchia nave affondata e al peggior criminale della città, Octopus (Samuel L. Jackson). Spirit si mette in azione, ma Octopus è ben lieto di combattere fino a quando entrambi non sono ridotti a uno straccio.

Nel frattempo, la gelida complice di Octopus, Silken Floss (Scarlett  Johansson), sta tornando nei loro uffici con uno dei due misteriosi tesori recuperati dal fondo del mare; quando il fumo si dirada, un poliziotto è morto e l’altro è in gravi condizioni.

Anche Spirit dovrebbe essere morto: gli hanno sparato, lo hanno accoltellato e colpito duramente più volte. Mentre la sua amata e bravissima chirurga Ellen Dolan (Sarah Paulson) si trova lì per ricucirlo, Spirit sa che recupererà dalle sue ferite in tempi rapidi, ma non conosce la ragione di questo misterioso fenomeno. Tuttavia, non c’è tempo per pensarci.

Fino a quando Octopus rimarrà nei paraggi, nessuno è sicuro a Central City. Inoltre, Octopus non era l’unica persona alle paludi.

Infatti c’era anche una donna e tutti gli indizi sembrano portare allo stesso improbabile nome: la celebre ladra internazionale di gioielli Sand Saref (Eva Mendes).

Basta il nome per far battere più velocemente il cuore a Spirit; d’altronde, è quello che succede a un uomo quando gli si ricorda il suo primo amore. Ma è stato molto tempo fa, quando Sand Saref e Denny Colt erano semplicemente dei ragazzini del vicinato e prima che avvenisse una tragedia che li dividesse e portasse su sentieri radicalmente diversi. Sand ha giurato di non tornare più a Central City. E’ possibile che la donna che si trovava alle paludi fosse veramente lei? E la “ragazza della porta accanto’ che Denny conosceva è diventata una donna capace di uccidere?

Mentre emerge un altro cadavere, Spirit intensifica la ricerca del suo amore perduto; intanto, Octopus, Silken e la loro infinita banda di incredibili scagnozzi identici (Louis Lombardi) sono a loro volta a caccia della ladra di gioielli, tentando di portare a termine uno scambio tra i tesori recuperati nelle paludi.

Una volta avvenuto lo scambio, Octopus sarà in grado di realizzare il suo diabolico piano e controllare tutta Central City. Soltanto un uomo, Spirit, è in grado di fermarlo. Ma Octopus sa molto sul nostro eroe, anche più di quanto lui si conosca personalmente: non solo la causa della sua apparente immortalità, ma anche la cura.

Trovate originali, umorismo, scenari bui e noir in cui risaltano il rosso e il bianco, mix tra costumi e ambientazioni revival e modernità; il risultato è un film che si apprezza dal punto di vista visivo e che probabilmente non deluderà gli amanti delle graphic novel, ma è un concentrato di tanti elementi, personaggi e situazioni interessanti che restano però solo accennati.