0 Shares 9 Views
00:00:00
18 Dec

The Uninvited, un remake scontato e banale

dgmag - 30 maggio 2009
30 maggio 2009
9 Views

La tormentata battaglia testamentaria raccontata nel thriller The Uninvited inizia nel momento in cui Anna (Emily Browning), dimessa dall’istituto
psichiatrico in cui è stata ricoverata, inizia a indagare sulle equivoche circostanze che avvolgono la prematura morte della madre.

Mentre la giovane si riprende dal tragico lutto che l’ha colpita, suo padre (David Strathairn) inizia una relazione con l’ex infermiera della moglie, Rachel (Elizabeth Banks), che invita a trasferirsi nella vecchia casa di famiglia.

Lo stupore di Anna si trasforma presto in terrore, quando arriva a farle visita il fantasma della madre che punta il dito contro Rachel, invocando vendetta.

Steven si rifiuta di dare ascolto agli avvertimenti di Anna e della sorella Alex (Arielle Kebbel) che, deluse dal suo comportamento, iniziano a indagare  sull’ambiguo passato della donna.

Anna, da parte sua, potrebbe avere sottovalutato il potere di Rachel commettendo un errore che potrebbe dimostrarsi fatale.

Banale e noioso, The Uninvited è un prodotto già visto e rivisto che affossa del tutto i remake all’americana dei più famosi film horror asiatici.

Il trailer di The Uninvited:

Loading...

Vi consigliamo anche