TIM Tutto Compreso, ridotta la penale per cessazione anticipata

A seguito della proposizione di una azione inibitoria presso il Tribunale di Milano da parte del Movimento Consumatori con l’intervento di Adiconsum, è stato recentemente raggiunto un importante accordo transattivo migliorativo per i diritti dei consumatori ed utenti.

In virtù di detto accordo, Telecom Italia adotterà nuove condizioni generali di contratto per il prodotto denominato “TIM Tutto Compreso 30, 60, 90 e 180 (Unlimited)”; in particolare, è prevista una riduzione dei corrispettivi dovuti dal cliente per la cessazione anticipata del contratto, rispetto a quelli ancora vigenti, di 50 euro così come risultanti dalle nuove tabelle allegate al contratto.

Inoltre, le clausole contrattuali sono state aggiornate per migliorarne la piena trasparenza nei confronti della clientela.

Telecom Italia pubblicherà sul suo sito Internet le nuove condizioni generali di contratto e le divulgherà presso la propria rete di vendita, affinché i consumatori che ne facciano richiesta, prima della conclusione dei contratti ne possano avere più agevole accesso.

Telecom Italia altresì informerà i clienti che abbiano aderito all’offerta “TIM Tutto compreso 30, 60, 90 e 180 (Unlimited)” circa le nuove condizioni generali di contratto convenute,  tramite Sms.

I clienti che, prima dell’accordo tra Telecom Italia e le suddette Associazioni, abbiano già esercitato la facoltà di recesso dai contratti “TIM Tutto Compreso 30, 60, 90 e 180 (Unlimited)” potranno richiedere davanti ai competenti organi conciliativi la trattazione della loro posizione in conformità alle nuove condizioni contrattuali come rideterminate.