Trovare l’anima gemella è questione di naso

Vi state affannando per trovare la vostra dolce metà sparsa per il mondo? Lasciate perdere perchè pare proprio che trovare l’anima gemella sia solo ed esclusivamente questione di naso.

Dei neurobiologi dell’Università della California a San Diego (Usa), dell’Università di Stoccolma e del National Institute of Child Health and Human Development, hanno infatti studiato il sistema di ricerca del partner di alcuni moscerini e hanno scoperto che sono gli odori ad attrarre; non solo, perchè secondo questi ricercatori un’overdose di odori potrebbe causare problemi nonostante i moscerini siano in grado di salvaguardare il salvaguardabile e quindi tutelare l’amore.

I ricercatori hanno scoperto che i neuroni olfattivi rispondono a particolari sostanze chimiche, i feromoni, per individuare i partner; altre sostanze, come l’etilesaonato (dal profumo di banana), possono creare problemi agli insetti.

Quando i ricercatori hanno spalmato profumo di banana sulle antenne dei moscerini della frutta, infatti, hanno registrato un sovraccarico di trasmissioni neuronali e hanno visto che il processo di individuazione di un compagno diventava più complicato.

Ma i ricercatori hanno anche scoperto che i moscerini hanno un sistema di sicurezza che permette di escludere le interferenze: se questo manca, i maschi faticano a individuare le femmine nell’ambiente, anche se sono confinati nel minuscolo spazio di un dischetto di plastica largo appena 40 millimetri.

Un meccanismo che, sostengono, si ripete anche tra gli esseri umani.