0 Shares 8 Views
00:00:00
12 Dec

Tumore alla prostata, più rischi se si fa vita sedentaria

13 novembre 2009
8 Views

La sedentarietà aumenta il rischio di contrarre il tumore alla prostata: lo rivela uno studio pubblicato sul British Journal of Cancer e realizzato da ricercatori del Karolinska Institute.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a circa 45.000 uomini tra i 45 e i 79 anni, seguiti fra il gennaio 1998 e il dicembre 2007.

Fra i partecipanti, chi svolgeva lavori impegnativi dal punto di vista fisico ha mostrato il 28% di probabilità in meno di sviluppare un tumore alla prostata mentre per chi trascorreva metà della giornata seduto l’eventualità di ammalarsi era del 20% inferiore rispetto a un lavoratore sedentario full time.

Inoltre gli uomini che hanno dichiarato di fare movimento fisico per almeno mezz’ora ogni giorno il rischio di contrarre il tumore alla prostata diminuiva ancora, fino al 12%.

Gli studiosi, nonostante l’evidenza dei dati, non hanno però saputo spiegare i motivi per cui l’attività fisica riduca il rischio di cancro: "non siamo sicuri del perchè l’esercizio fisico abbia una azione protettiva contro questo tipo di cancro ma sospettiamo che alteri i livelli di certi ormoni associati al tumore, testosterone incluso".

Sicuramente fare attività fisica fa bene, sia per combattere i rischi di un tumore alla prostata che per sentirsi più in forma.

Vi consigliamo anche