0 Shares 10 Views
00:00:00
18 Dec

Tutto l’amore del mondo, recensione

dgmag - 16 marzo 2010
16 marzo 2010
10 Views

Diretto da Riccardo Grandi con Nicolas Vaporidis, Ana Caterina Morariu, Alessandro Roja, Myriam Catania ed Enrico Montesano arriva al cinema dal 19 marzo Tutto l’amore del mondo.

Il film racconta la storia di un viaggio in Europa fatto allo scopo di scrivere una guida turistica romantica da un gruppo di trentenni diversissimi.

Lo scrittore (Nicolas Vaporidis) è un viaggiatore appassionato che non crede nell’amore, che parte per un giro d’Europa con un amico fotografo sbandato (Alessandro Roja) e la sua compagna sessualmente conosciuta su internet (Myriam Catania) e la sua amica romantica e intellettuale (Ana Caterina Morariu), una neolaureata in legge che sta per sposarsi con un avvocato (Eros Galbiati) che lavora nello studio del padre (Enrico Montesano).

Un viaggio interiore destinato a far innamorare i due ragazzi che sembrano essere agli estremi, lo scrittore cinico e la ragazza romantica e dove compaiono personaggi curiosi mostrati in maniera gradevole: il padre fuggiasco di Vaporidis (Sergio Rubini), donnaiolo, bevitore e giocatore incallito che lo ha abbandonato da piccolo; la titolare della casa editrice Monica Scattini e il suo segretario/vittima Riccardo Rossi; la ex amante francese di Vaporidis, artista che usa preservativi e falli come oggetti di design (Isabelle Adriani).

"Volevamo raccontare un film attraverso un viaggio anche personale e intimo", ha spiegato Vaporidis. "Ovviamente lo abbiamo fatto in chiave di commedia. Volevamo sottolineare l’importanza del viaggio, quando incontri persone che non conosci e che non rivedrai più La domanda da cui siamo partiti era: cosa succede se metti due persone molto diverse tra loro in un luogo decontestualizzato? In un viaggio puoi tirare fuori l’io che è in te e che a casa terresti sempre nascosto. Per me viaggiare è importantissimo e io lo faccio da quando ero piccolissimo e credo che dovrebbe essere reso obbligatorio, dopo i 18 anni, per tutti i ragazzi. Per me proprio questo è il focus del film: quanto può un viaggio cambiare una persona? Conoscere altre culture, mettersi in gioco, quanto influisce sulle persone?".

Il trailer di Tutto l’amore del mondo:

Loading...

Vi consigliamo anche