0 Shares 6 Views 1 Comments
00:00:00
13 Dec

Twilight: New moon, un secondo capitolo che proprio non convince

La Redazione
18 novembre 2009
6 Views 1

Sbarca da oggi nei cinema italiani New Moon, secondo capitolo della saga di Twilight diretto da Chris Weitz e tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer con protagonisti Kristen Stewart, Robert Pattinson, Taylor Lautner, Dakota Fanning e Michael Shee.

Nel secondo episodio di Twilight, assistiamo all’evolversi della storia d’amore tra la mortale Bella Swan (Kristen Stewart) e il vampiro Edward Cullen (Robert Pattinson).

Mentre scava sempre più a fondo nel misterioso mondo sovrannaturale di cui sogna ardentemente di far parte Bella scopre alcuni antichi segreti che potrebbero metterla in serio  pericolo; poco dopo il diciottesimo compleanno di Bella, Edward decide di andarsene nel disperato tentativo di proteggerla.

Bella ha il cuore a pezzi, la sua mente è intorpidita, è rimasta sola eppure deve riuscire ad affrontare l’ultimo anno delle superiori. Un giorno, per caso, Bella scopre di poter evocare l’immagine di Edward, pian piano si rende conto che lui le compare accanto ogni singola volta che mette a repentaglio la sua vita.

Il suo incessante desiderio di sentirsi vicina ad Edward la spinge a correre pericoli sempre maggiori. E così Bella scopre di provare un certo gusto per le gite spericolate in motocicletta.

Con l’aiuto di Jacon Black (Taylor Lautner), suo amico d’infanzia e membro della misteriosa tribù dei Quileute, Bella rimette a nuovo una vecchia motocicletta, che si rivela perfetta per le sue folli avventure. Bella inizia gradualmente a rimettere assieme i pezzi del suo cuore infranto grazie alla sua amicizia con Jacob, anche lui protettore di un altro segreto sovrannaturale.

Un giorno Bella è sola, vaga tra i prati, improvvisamente, si trova faccia a faccia con un vampiro. Solo l’intervento  di un branco di giganteschi lupi la salva da un orribile fato. Questo terrificante incontro dimostra che Bella si trova ancora in grave pericolo. In una corsa contro il tempo, Bella apprende i segreti dei Quileute e la vera motivazione che ha spinto Edward a lasciarla.

Bella si troverà di fronte alla prospettiva di un ricongiungimento potenzialmente fatale con il suo amato, lontano da quello che avrebbe sempre sognato.

Atteso nel mondo e accompagnato da una serie di eventi speciali, New Moon è molto diverso dal precedente Twilight e, lo diciamo per fugare ogni dubbio, non convince affatto.

Da un lato manca una regia capace di far sussultare e l’insieme risulta piatto e prevedibile e dall’altro le doti attoriali dei protagonisti vengono messe in ombra da una recitazione assolutamente statica e poco entusiasmante; se a ciò aggiungiamo una durata esagerata e un ritmo che latita, ci rendiamo conto di come New Moon sia una semplice operazione commerciale destinata a incassare senza dare in cambio nulla.

Nè grandi emozioni, visto che la Stewart nel ruolo di Bella comincia ad essere stretta, nè risate nonostante le evidenti lacune del film in alcune scene nè drammaticità visto che la storia si risolve in maniera sbrigativa e affrettata.

Sicuramente New Moon è un bel passo indietro rispetto a Twilight ma sarà un successo al botteghino, complice anche la rpesunta storia d’amore reale tra i due protagonisti e una trama che fa del "per sempre" il suo motivetto principale, andando a puntare il dito proprio versoquelle adolescenti a caccia di emozioni.

Non ci resta che sperare nel terzo capitolo della saga, Eclipse, affidato ad un altro regista e che ci si augura sia più abile nel costruire un prodotto che non sia destinato a sfondare solo il botteghino ma che abbia anche qualcosa da raccontare.

Vi consigliamo anche