Ubuntu presto sui cellulari Intel

Presto Ubuntu potrebbe sbarcare sui palmari Intel: lo rivela la community di Ubunbtu che ha annunciato come sia allo studio il cosidetto Ubuntu Mobile And Embedded Project per portare il sistema operativo open source sui dispositivi mobili Intel.

La Bbc, a proposito di questa possibilità, ha riportato le parole di Matt Zinnerman di Ubuntu secondo cui "è chiaro che questo nuovo tipo di device (palmari e tablet abilitati alla connessione ad internet) cambieranno il modo in cui comunichiamo e collaboriamo. Questi strumenti pongono nuove sfide alla comunità open source e richiedono nuove interfacce grafiche".

Non a caso nel tempo Ubuntu si è distinto per aver siglato importanti accordi commerciali, ultimo dei quali quello con Dell che porterà la distribuzione open source sui notebook e i desktop della più importante casa distributrice mondiale di computer.

Dal canto suo Intel ha già presentato il prototipo dell’apparecchio sul quale potrebbe essere installato Ubuntu e che punta tutto sul risparmio energetico, promettendo l’inserimento all’interno del devide di un microchip chiamato Silverthorn in grado di consumare fino al 90% di energia in meno.

Più dettagli si conosceranno probabilmente durante l’Ubuntu Developer Summit anche se è certo che la prima versione di Ubuntu Mobile sarà rilasciata a ottobre in concomitanza dell’uscita di Ubuntu 7.10.