0 Shares 4 Views
00:00:00
12 Dec

Up Disney, film di animazione sulla leggerezza della vita

14 ottobre 2009
4 Views

Diretto dal regista candidato agli Academy Award per Monsters e Co, Pete Docter, arriva nei cinema italiani il 15 ottobre Up, il nuovo film di animazione della Walt Disney, realizzato insieme ai Pixar Animation Studios.

Up ha aperto lo scorso Festival del cinema di Cannes e, a dirla tutta, ha stupito per un uso non autoreferenziale del 3D che finalmente mostra tutta la sua bellezza senza perdersi in eccessi visivi che disturbano soltanto.

Up segue le avventure di un 78enne venditore di palloncini, Carl Fredricksen, che riesce a realizzare il sogno di una vita, quello di un’avventura magnifica, quando collega migliaia di palloncini alla sua casa e vola via verso la natura selvaggia del Sudamerica.

Tuttavi scopre troppo tardi che il suo maggiore incubo fa parte del viaggio: un ragazzino di otto anni eccessivamente ottimista, un Esploratore della natura selvaggia di nome Russell. Il loro viaggio in un mondo perduto, dove incontrano alcuni personaggi strani, esotici e sorprendenti, è pieno di ironia, emozioni e avventure incredibili.

Avventure che, lo diciamo per evitare rimbrotti polemici, potranno piacere più ai grandi che ai piccoli (a noi è successo, per esempio) soprattutto per la forza delle immagini che accompagnano una narrazione semplice, lineare e comprensibile, cosa che troppo spesso manca nelle pellicole di animazione che si tuffano a capofitto nella tecnologia dimenticando tutto il resto.

Up per essere compreso appieno va analizzato per bene: così si scopre che racconta di vecchiaia, di solitudine, di paura e di liberazione.

Un film leggero, per tutti, che svela un segreto neanche troppo nascosto: con la vita si può e si deve giocare, volando grazie alla leggerezza di quei palloncini che possono liberarci da qualsiasi zavorra.

Da non perdere…

Vi consigliamo anche