Videogiochi, nel 2007 crescita del 39,9%

Aesvi ha presentato a Milano il Rapporto Annuale 2007 sullo Stato dell’Industria Videoludica in Italia ed elaborato sulla base dei dati relativi all’anno solare 2007.

Il mercato dei videogiochi ha realizzato nel 2007 in Italia un volume d’affari di oltre 1 miliardo di Euro, segnando un tasso di crescita record del +39,9% rispetto al 2006; a trainare lo sviluppo, il lancio delle console di nuova generazione che riscontrano un notevole successo di pubblico e danno impulso alle vendite dei titoli realizzati per queste piattaforme multimediali.

Sorprende il dato di vendita delle console nel 2007: 5 console al minuto per un totale di 2.374.057 piattaforme dedicate e un fatturato di 480.564.337 euro, con un incremento del 48,1% in volume e del 80% a valore.

Le console fisse registrano 1.097.849 unità vendute (+31,4%) con un volume d’affari di 286.857.508 euro in crescita (+96,3%), grazie all’affermazione di Nintendo Wii lanciata a fine 2006 e al lancio di Sony Playstation 3 agli inizi del 2007. Si conferma anche il successo delle console portatili: 1.276.208 unità vendute (+66,3%) pari ad un giro d’affari di 193.706.829 euro (+60,3%).

Sono inoltre ormai quasi 8 milioni (34%) le famiglie italiane che possiedono una console per videogiochi: 1,4 milioni in più rispetto all’anno precedente (+6,1%). Resta però ancora rilevante la distanza dell’Italia da altri Paesi europei in cui la percentuale si avvicina al 50%, a significare che circa la metà delle famiglie ormai possiede una console. Rimane evidente anche il divario relativo al livello di penetrazione del Pc: per l’Italia si registra un 54% delle famiglie, mentre in altri paesi si arriva fino al 90%.

34 videogiochi al minuto per un totale di 17.990.247 e un volume d’affari di 557.587.750 euro: sono queste le cifre registrate nel 2007 in Italia, che testimoniano una crescita del 13,1% in volume e del 17,4% in valore. A trainare il mercato sono i videogiochi per console, che rappresentano l’80,8% in volume e l’88,6% in valore delle vendite, confermando un trend positivo sia in volume (+18,5%) sia in valore (+22,3%). Lo scenario cambia invece per le vendite dei videogiochi per Pc, che subiscono una flessione: il trend è negativo in volume (-5,2%) e in valore (-10,4%), dato dovuto alla presenza dei titoli di catalogo con posizionamenti di prezzo sempre più bassi e a politiche promozionali sempre più aggressive.

 
La passione degli Italiani per il calcio conferma la sua forza anche nel mondo dei videogiochi: nella classifica dei titoli più venduti nel 2007, troviamo alle prime posizioni gli ultimi episodi delle fortunate serie Pes e Fifa.

Ma il calcio non è l’unico interesse del videogiocatore italiano: presenti in classifica sono anche i titoli legati al mondo del cinema, della televisione e dei fumetti come Spiderman 3, Harry Potter e l’ordine della fenice, Pirates of Caribbean ai confini del mondo, Shrek terzo, Dragonball Z Budokai Tenkaichi 3, Pokemon e The Simpson.

Le classifiche mostrano anche come il pubblico dei videogiochi negli ultimi anni sia cambiato: ai titoli dedicati ad un pubblico prettamente maschile (Need for speed prostreet, Assassin’s creed, GTA vice city stories, Call of duty 4) si affiancano ora i nuovissimi titoli Thinking come per esempio il Brain Training nonché i titoli destinati ad un pubblico femminile come Cooking Mama e la serie Giulia o quelli destinati ai più piccoli come NintendoDogs. In classifica troviamo anche titoli di serie storiche come Tne Sims 2 e Final Fantasy che continuano a riscuotere grande successo tra gli appassionati.