0 Shares 4 Views
00:00:00
18 Dec

Woga, lo yoga in acqua

dgmag - 30 giugno 2009
30 giugno 2009
4 Views

Si chiama Woga ed è lì’ultima tendenza fitness proveniente dagli Stati Uniti, dedicata a chi vuole ritrovare la propria forma fisica senza stressarsi.

il Woga si fonda sui principi dell’hatha yoga e dei pranayama allo scopo di stimolare determinate zone del corpo e farle lavorare in leggerezza; ma, soprattutto, si svolge tutto in acqua, in una piscina riscaldata ad almeno 30°.

Le posizioni proposte vanno eseguite o sul fondo della piscina o stando a galla ma ciò che è importante è mantenere la stessa posizione per almeno 30 secondi, tempo necessario perchè il corpo si abitui e si inizi a rilassare.

I benefici che il Woga promette sono lo sblocco delle articolazioni, l’allungamento dei muscoli e lo scioglimento delle tensioni; a ciò si aggiunge la possibilità di rilassarsi e di rilassare il sistema nervoso.

Praticare Yoga in acqua è una delle cose più naturali e semplici che possa esistere e dunque dopo qualche seduta di allenamento non solo si inizieranno a sentire i benefici ma soprattutto si inizierà a padroneggiare perfettamente con la disciplina.

Tutto possono praticare il Woga, particolarmente indicato per le donne in gravidanza, per le persone in terza età, per chi ha subito traumi o interventi chirurgici e per chi è in sovrappeso.

Loading...

Vi consigliamo anche