0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Dina Goldstein in mostra con le sue Fallen Princesses

LaRedazione - 25 giugno 2009
LaRedazione
25 giugno 2009
12 Views

Sappiamo che Cenerentola, nonostante le malvagie sorellastre, è riuscita a conquistare il cuore del suo principe azzurro. L’ultima immagine che abbiamo di Biancaneve è quella di lei in sella a un cavallo bianco di fianco al suo innamorato. La bella addormentata nel bosco si è svegliata grazie al bacio del principe, Raperonzolo è stata finalmente salvata e Cappuccetto Rosso è potuta tornare a casa sua, sana e salva. E poi? cos’è successo alle nostre eroine?

Dina Goldstein risponde ai nostri interrogativi con un progetto fotografico intitolato "Fallen Princess".

Le persone che masticano un po’ di inglese si rendereanno autonomamente conto che il titolo stesso non lascia spazio a  molte speranze.

La fotografa ha presentato una serie di fotografie esteticamente coloratissime e per questo più vicini alla verosimiglianza dei dipinti che alla cruda realtà della pellicola fotografica. Ma il nodo principale non sta tanto nell’estetica delle foto quanto nel contenuto delle stesse: Dina Goldstein rivisita i finali delle favole lasciandoci letteralmente a bocca aperta.

Ecco che biancaneve si ritrova madre di una moltitudine indefinita di bambini, con alle spalle uno svogliato principe mollemente adagiato su una poltrona intento a guardare la tv. O ancora raperonzolo, che prima ci mostra la sua lunghissima chioma bionda, che poi scopriamo essere una parrucca: la principessa ha perso tutti i suoi capelli per la chemioterapia.
E cenerentola? noi pensavamo che fosse felicemente sposata col principe azzurro… E invece è in un lercio bar a bersi un cicchetto per dimenticare.

Insomma, un’artistica risposta alla scarsa speranza che vive negli animi dei giovani della nostra generazione. Ma se neanche le principesse possono avere una vita felice, cosa dovremmo aspettarci noi comuni e mortali ragazze?

Loading...

Vi consigliamo anche