0 Shares 10 Views
00:00:00
18 Dec

Il seno femminile in mostra a Firenze

dgmag - 24 novembre 2009
24 novembre 2009
10 Views

La Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia presenta la mostra Quell’instastabile oggetto del desiderio – L’immaginario del seno femminile nella fotografia d’autore.

L’iniziativa è promossa e ha il patrocinio del Comune di Padova e di Europa Donna, un movimento di opinione europeo nato per la lotta alle malattie del seno, ma che ha scelto di puntare sulla cultura della salute, sulla fiducia nella scienza, sull’abbattimento dei costi psicologici relativi all’immaginario della malattia. Dopo Padova, il 18 novembre la mostra verrà presentata a Firenze presso il MNAF, Museo Nazionale Alinari della Fotografia, ed è stata inaugurata in occasione del Congresso Attualità di Senologia, la più importante assemblea scientifica italiana del settore che si tiene ogni due anni.

Le suggestioni della fotografia artistica del seno femminile correlate all’immaginario collettivo in un viaggio culturale alla ricerca delle sue singolarità estetiche e psicologiche. Il fascino più o meno discreto di un attributo anatomico che da oggetto (con una sua peculiare forma e funzione) diviene soggetto (ossia elemento di attrazione, desiderio, immaginazione) nell’ambito dei diversi contesti (società, relazioni individuali, moda, spettacolo…).

Questa mostra è pensata non solo come messaggio alle donne ma come momento di riflessione su uno dei simboli dell’immaginario relativo alla femminilità.

Una tematica originale e di grande impatto sociale che non mancherà di creare un forte richiamo anche per il nutrito numero di opere esposte. Dalla delicata ironia dello sguardo fotografico di Erwitt e di Cartier-Bresson alla ricerca formale di Brandt, Gibson e Mapplethorpe, ai fotomontaggi di sapore surrealista di Marcel Marien, verranno esibite oltre centocinquanta fotografie di grandi artisti tra cui figurano Alvarez Bravo, Doisneau, Horvat, Riboud, Scianna, Siskind, Uelsmann, Witkin.

La mostra sarà per i visitatori l’occasione di immergersi in una singolare esperienza estetica tutta al femminile, anche per la ricercata presenza di un buon numero di donne fotografo tra cui Arbus, Flor Garduno, Imboden, Szekessy.

Una presentazione che diventa veicolo di numerosi messaggi su un organo che non può ne deve essere disgiunto dal corpo cui appartiene, con riflessioni anche sul lato oscuro della femminilità, quello della malattia, pur sempre osservato dal punto di vista positivo della consapevolezza e della prevenzione.

Sede mostra
MNAF Museo Nazionale Alinari della Fotografia
Piazza Santa Maria Novella 14a rosso
Firenze
Orario: ore 10-19 ; chiuso il mercoledi
Biglietteria: Intero € 9, ridotto € 7.50, (il biglietto comprende anche la visita al Museo), scuole € 4

Loading...

Vi consigliamo anche