La mostra di Giovanni Bellini a Roma

Si apre il trenta settembre una mostra dedicata interamente a Giovanni Bellini, artista veneto che ha lavorato nella seconda metà del Quattrocento. L’evento, a cura di Mauro Lucco e Giovanni Carlo Federico Villa, è solo la seconda esposizione monografica su questo pittore, dopo quella realizzata nella città di Venezia nel 1949.

Giovanni bellini nasce immerso nell’arte, infatti sia il padre Jacopo che il fratello Gentile sono come lui pittori, ma egli sviluppa una sensibilità ancora maggiore che lo colloca tra le figure principali del panorama veneto, influenzando artisti del calibro di Tiziano e Giorgione.

La sua pittura parte dalla tempera per arrivare all’uso della tecnica ad olio, che gli consente di rendere delle atmosfere calde e intime,con effetti cromatici morbidi e intensi.La maggior parte dei suoi dipinti sono a sfondo religioso, ma non mancano soggetti profani e mitologici.

Nella mostra romana i lavori esposti sono più di sessanta,quasi tutta la sua produzione, che vanta capolavori come il Battesimo di Cristo e la Pala di Pesaro,considerata una delle più importanti pale d’altare del suo tempo. Sarà possibile ammirare questo artista alle Scuderie del Quirinale fino all’ 11 di Gennaio.

Scuderie del Quirinale, viale XXIV Maggio,16,Roma