0 Shares 13 Views
00:00:00
18 Dec

Mostra di Mauro Staccioli a Volterra

LaRedazione - 19 luglio 2009
LaRedazione
19 luglio 2009
13 Views

Ambiente e architettura, un connubio essenziale per l’arte di Mauro Staccioli, scultore e architetto italiano classe 1937.

La sua città natale, Volterra, organizza in suo onore il prossimo settembre, un grande evento che coinvolgerà musei, strade, piazze, ambiente urbano e dintorni, fino a costituire una sorta di grande “fede nuziale” attorno al centro cittadino, che lega l’arte e l’artista alla sua terra.

Ne “I luoghi dell’esperienza”, così si intitolerà l’omaggio al celebre scultore che ha firmato numerose opere in città europee e non, verranno ricreate alcune istallazioni, saranno proposti all’attenzione dei visitatori, disegni, sculture e alcune fotografie. Inoltre già dal mese di maggio sono visibili alcune nuove opere ambientali che permarranno sino a maggio 2010.

A testimoniare il grande impegno dell’artista nel mondo, nel Palagione, palazzo del 500 appena fuori dal centro cittadino, sarà allestita la mostra fotografica di Robert Tyson sul periodo californiano di Staccioli.

A grandi linee possiamo ripercorrere il passato di questo grande artista italiano. Partito artisticamente dal mondo della pittura e dell’incisione, negli anno 70 inizia la propria indagine sugli ambienti urbani, studiandone storia e caratteristiche socio-culturali. Saranno questi luoghi del passaggio cittadino quotidiano ad ispirare grandi realizzazioni come gli archi rovesciati realizzati a Prato (1988) e a Seul, in Corea del Sud (1988).

O ancora le famose istallazioni nel parco della Djerassi Foundation di Woodside in California (1987-1991), l’anello nel Principato di Andorra (1991) e a Monaco di Baviera (1996). E poi numerose sue opere in Belgio, Portogallo, Porto Rico, senza tralasciare l’Italia (Bergamo, Pesaro, Milano, e provincia di Torino).

Una carriera davvero piena di riconoscimenti e che annovera anche la presenza alla Biennale di Venezia nel 1978 e le recenti personali a Barcellona, La Louvière (Belgio) e Bruxelles. L’appuntamento è fissato al 13 settembre sino all’8 novembre 2009.

Loading...

Vi consigliamo anche