A Federico Moccia un premio femminile

Gli organizzatori del Women’s Fiction Festival di Matera premieranno il 23 settembre lo scrittore Federico Moccia, donandogli il prestigioso premio Baccante; sarà la prima volta che tale premio, nato con lo scopo di onorare la narrativa femminile, verrà assegnato ad un uomo.

Elizabeth Jennings, presidente dell’associazione WFF, ha dichiarato che la scelta di premiare un uomo anziché una donna, è stata presa in merito al fatto che Moccia sembra essere il rappresentate ideale del romanzo sentimentale.

Già con Tre metri sopra il cielo, di cui sono state vendute ben un milione e trecentomila copie, aveva mostrato un talento naturale nella descrizione di travolgenti storie d’amore, ma adesso, con Cercasi Niki disperatamente e con Scusa se ti chiamo amore, è riuscito a conquistare un pubblico ancora più vasto, costituito soprattutto da giovani donne.

Moccia è dunque il portavoce di un dolcissimo romanticismo adolescenziale a cui va tutto il merito di aver avvicinato moltissimi giovani alla lettura, ed è anche per questo che lo  si considera meritevole di un premio che nei tre anni precedenti aveva lodato Maria Venturi (2004), Inge Feltrinelli (2005) e Alicia Gimenéz Bartlett (2006).