Il Festival delle Letterature di Roma dal 20 maggio

Dal 20 maggio al 19 giugno si svolgerà la settima edizione di Letterature – Festival Internazionale di Roma, l’evento letterario internazionale che celebra ogni anno la centralità del testo e della parola sul palco dell’incomparabile Basilica di Massenzio al Foro Romano, in compagnia degli autori più interessanti sulla scena mondiale invitati a confrontarsi e pronunciarsi su un tema specifico.

Il tema scelto per l’edizione 2008 è Parola, Silenzio: una sfida a spiegare il rapporto tra il ruolo e il valore della parola e quello del silenzio nella nostra vita, nel nostro tempo, e nella letteratura. È stato chiesto agli autori ospiti di scrivere un testo ispirato a questi due termini apparentemente in conflitto, ma che rappresentano elementi imprescindibili nella letteratura.

La novità del format 2008 è che sono gli autori stessi protagonisti delle serate a suggerire il mezzo espressivo che introdurrà, accompagnerà o concluderà la lettura dei loro testi inediti, scegliendo tra linguaggi  musicali, visivi o teatrali. L’autore potrà quindi indicare i brani musicali che desidera ascoltare e far ascoltare al pubblico, o preferire che siano parti di film, video arte o altro tipo di immagini ad integrare la propria lettura. Potrà in alternativa segnalare brani tratti da un proprio libro già pubblicato in lingua italiana, che un attore o un’attrice leggerà come introduzione.  

Quest’anno saranno 36 gli autori che si avvicenderanno nel corso di dieci serate sotto le volte della basilica costantiniana.

Martedì 20 maggio il festival apre con La storia siamo noi, una serata corale dedicata alla storia d’Italia con 13 autori: Giosuè Calaciura, Andrea Camilleri, Leonardo Colombati, Giancarlo Liviano D’Arcangelo, Mario Desiati, Antonio Franchini, Giuseppe Genna, Nicola Lagioia, Helena Janeczek, Laura Pariani, Sandra Petrignani, Laura Pugno, Antonio Scurati.

Giovedì 10 giugno Massenzio Poesia: per la prima volta una serata interamente dedicata alla poesia con un progetto realizzato appositamente per Letterature. Una serata corale, conclusiva del festival che segna l’inizio della presenza della poesia nell’ambito di Letterature. Partecipano in video i due grandi poeti italiani contemporanei Andrea Zanzotto e Alda Merini e saranno sul palco della Basilica di Massenzio i poeti, in ordine di lettura: Antonella Anedda, Milo De Angelis, Silvia Bre, Franco Loi (primo gruppo) Patrizia Cavalli, Valerio Magrelli, Patrizia Valduga, Valentino Zeichen (secondo gruppo).

Le serate del 22, 27 e 29 maggio, del 5 e 10 giugno si svolgeranno secondo il nuovo format  coinvolgendo i tre autori italiani Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto, Vincenzo Cerami e gli autori stranieri Jeffery Deaver, William Gibson, Joe Lansdale, Nick Hornby e Joseph O’Connor in una performance che unirà in un unico evento vari linguaggi artistici secondo scelte operate dalla direzione artistica d’intesa con gli autori stessi.

Una serata, il 12 giugno, dedicata ai migliori esordi dell’anno: uno italiano e uno straniero. Gli autori scelti sono l’italiano Paolo Giordano, autore del romanzo La solitudine dei numeri primi e lo straniero Stefan Merrill Block, autore del romanzo Unforgetting.
 
Maggiori informazioni, programma dettagliato compreso, sul sito del Festival delle Letterature accessibile da qui.