Jet Sex di Rita Rusic

Sesso selvaggio nell’attico tutto vetrate sulla Quinta Avenue di New York; amori assoluti e lontani, strappati coi denti agli impegni di lavoro e ai fusi orari.

E poi ancora passione, tradimenti, ripicche, gelosie incontrollabili, sempre vissuti su meravigliosi panfili che solcano il mare di isole tropicali o intorno ai tavoli dei migliori ristoranti del mondo, in una folle corsa al piacere da Milano a Rio de Janeiro.

C’è tutto questo nel diario sentimentale ed erotico che Rita Rusic svela nella sua seguitissima rubrica sulle pagine di Chi e che ora diventa libro, Jet Sex.

Venticinque racconti che si leggono tutti d’un fiato, in cui l’autrice confessa senza filtri storie, gesti, follie, passioni del dorato mondo del jet set.

In bilico fra realtà e fantasia, la Rusic racconta da vicino l’ambiente che lei abitualmente frequenta, dove il lusso è la regola, dove tutti i desideri sono a portata di mano, popolato per lo più da manager indaffarati, in grado però di permettersi gesti e passioni all’altezza del loro potere.

Un mondo dove i protagonisti hanno sempre la libertà di seguire tutti i movimenti dell’amore. Un mondo da sogno e tutto da sognare.