0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

L’orribile karma della formica di David Safier

LaRedazione
19 maggio 2009
6 Views

Il momento della morte di Kim Lange non è stato affatto divertente, così come non lo sono stati i momenti precedenti all’assurdo incidente che l’ha spedita nell’aldilà.

Kim Lange è (anzi, era) una famosa e acclamata conduttrice televisiva con una carriera da urlo e una famiglia allo sfascio. Kim aveva una figlia, Lilly, sempre triste per l’assenza di quella mamma indaffarata, e un marito, Alex, che la incolpava tutti i giorni per essere quello che era: una donna in carriera del tutto disinteressata alla sua piccola famiglia.

Ma i conti tornano sempre e la vita e la morte te la fanno sempre pagare cara.

Kim muore e incontra Buddha. Avendo accumulato troppo karma negativo, Buddha decide di trasformarla in una formica per farle scontare una vita di vizi e di egoismo. Soltanto un karma buono potrà aiutarla a diventare un verme, poi un porcellino d’India, poi uno scoiattolo e via dicendo, fino a tornare, chissà, a reincarnarsi in un essere umano e a vendicarsi del marito che, nel frattempo, ha iniziato una storia con la sua migliore amica.

L’ascesa della scala delle reincarnazioni però non è semplice e Kim dovrà mettercela tutta.

David Safier è uno sceneggiatore di successo. L’orribile karma della formica, che ha scalato lentamente le vette del successo per diventare un caso alla Fiera di Francoforte del 2008, è lo spunto ideale per un film coi fiocchi.

Vi consigliamo anche