La banda delle casse da morto di Nick Laird

Nick Laird, nord irlandese, laureato a Cambridge, ex avvocato di successo della City è l’autore di questo dissacrante e divertente thriller, La banda delle casse da morto, che si candida a diventare best seller in Italia.

Danny Williams, 27 anni, vive a Londra e fa l’avvocato in un prestigioso studio legale: ha una casa di proprietà, un ottimo stipendio, ed è sicuro di essersi lasciato alle spalle la vita proletaria, turbolenta e provinciale del paesino dell’Irlanda del Nord da cui proviene.

Finché un giorno non bussa alla sua porta Geordie, amico d’infanzia, pusher e piccolo truffatore, che stavolta è scappato coi soldi della gente sbagliata.

Nel giro di cinque giorni e molte pinte di birra le loro esistenze si intrecciano con quelle di un gruppo terroristico e di una piccola azienda a rischio di smantellamento, di un killer non infallibile e di una tirocinante molto sexy: riuscirà Danny a salvarsi la pelle e l’anima?

Un romanzo scatenato e avvincente, dal ritmo perfetto e dalla scrittura raffinata: una storia scoppiettante da film d’azione che è anche una moderna riflessione sulla fedeltà ai propri affetti, ai propri ideali e a se stessi.

Il Times ha scritto: “la banda delle casse da morto è tutto quello che si può volere da un libro: un romanzo sia riuscito che promettente, opera di uno scrittore che a scrivere è capace davvero”.

Anche il The New York Times ha enfatizzato la bravura di Nick Laird: “Domanda: che cosa si ottiene mescolando la serie tv The Office e i film di Guy Ritchie con un libro di Nick Hornby e Lucky Jim di Kingsley Amis? Risposta: La banda delle casse da morto, il primo romanzo dello scrittore irlandese Nick Laird. Un pò film di avventura, un pò romanzo di formazione, un pò satira metropolitana, La banda delle casse da morto è l’esordio di uno scrittore dalla voce meravigliosamente originale e versatile: uno scrittore che sembra capace di saltare da un genere all’altro con la stessa facilità con cui cambia marcia al suo ritmo narrativo”.