La somma dei giorni, la verità della Allende

Isabel Allende torna alla ribalta con un nuovo libro intitolato La somma dei giorni.

Questa volta però la scrittrice cilena ha deciso di raccontare soltanto la pura e semplice verità sulle vicende della sua famiglia conseguenti alla morte della figlia Paula.

L’agenzia di stampa Adnkronos riporta una intervista effettuata alla Allende che ha ammesso di aver temuto una brusca rottura dei rapporti tra lei e i suoi familiari “perché” , spiega,  “la gente non è abituata a mettere in mostra le proprie storie personali”.

La scrittrice ha dovuto ascoltare attentamente i racconti dei suoi parenti, sforzandosi di riportare su carta i reali sentimenti di ognuno di loro, senza però rinunciare alle sue idee e alle sue opinioni personali.

Sembra che dubbi del genere le fossero sorti già prima della pubblicazione del libro Paula, avvenuta nel 1994, e chiarisce che comunque gli aneddoti di questo nuovo lavoro non sono affatto tristi.

Ciò che viene fuori da La somma dei giorni sono “tensioni e correnti sotterranee” che ogni componente della famiglia si porta inevitabilmente dentro.

Nell’intervista pubblicata sul giornale spagnolo Elmundo, la Allende ha aggiunto di avere già del materiale pronto per il suo prossimo romanzo che, diversamente da questo, sarà soltanto frutto della sua notoria fervente immaginazione.

La somma dei giorni
verrà pubblicato in Italia da Feltrinelli, e sarà disponibile nelle librerie a partire da gennaio prossimo.