0 Shares 16 Views
00:00:00
14 Dec

Nessuno si salva da solo di Margaret Mazzantini, recensione

4 marzo 2011
16 Views

Emoziona e come al solito fa riflettere l’ultimo libro di Margaret Mazzantini, Nessuno si salva da solo, in uscita oggi edito da Mondadori tre anni dopo la vittoria del Premio Campiello per Venuto al mondo.

La storia è quella di una coppia sui 40 anni, Delia e Gaetano, scoppiata a causa della routine e della stanchezza che una sera si ritrova a cena in un ristorante e riscopre quella passione che la vita di tutti i giorni aveva affievolito e spento.

Una passione che non è solo sesso, sia chiaro, ma anche e soprattutto voglia di confrontarsi, di raccontarsi, di raccontare alle loro anime cosa è successo negli anni passati, i perchè di tanta rabbia e i perchè di tanta desolazione.

A fare da filo conduttore i due figli, Cosmo e Nico, che non sono al ristorante ma è come se lo fossero diventando quel trait d’union tra una donna e un uomo alla ricerca di sè stessi come individui e come coppia.

Nessuno si salva da solo di Margaret Mazzantini è un libro intenso, pieno, pieno di vita vissuta raccontata in maniera semplice e fluida in cui molte donne si ritroveranno: è la storia di una coppia intrappolata, di due individui che non riescono ad evolvere da soli ma che cercano di farlo. E’ la storia di molte coppie e di molti singoli ed è per questo che tocca l’animo e ci fa sentire tutti partecipi.

Mondadori ha comunicato che chi acquisterà Nessuno si salva da solo il giorno della Festa della donna godrà di uno “sconto d’eccezione sul prezzo di copertina, come regalo dell’autrice alle proprie lettrici”; una mossa di marketing che Angiola Pisanelli definisce come il modo migliore per trattare un libro come un prodotto e non più come un’opera.

A voi l’ardua sentenza; noi vi diciamo che il libro esce oggi 4 marzo 2011 e che è già disponibile su BOL con uno sconto del 30% sul prezzo di copertina.

Loading...

Vi consigliamo anche