0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Premio Bancarella 2011: i finalisti

25 marzo 2011
7 Views

Verrà assegnato a Pontremoli il prossimo 17 luglio il Premio Bancarella 2011 che ha già trovato i sei finalisti, tutti italiani, scelti dai librai.

Si tratta di A piccoli colpi di remo di Alberto Cavanna (Arte Navale), Lepanto di Alessandro Barbero (Laterza), La fine del mondo storto di Mauro Corona (Mondadori), Il romanzo dei mille di Claudio Fracassi (Mursia), Dictator – Il trionfo di Cesare di Andrea Frediani (Newton Compton) e Non chiedere perchè di Franco Di Mare (Rizzoli).

La sestina è stata scelta dai librai in base ai dati di vendita e alle preferenze dei loro acquirenti e dimostra un’attenzione particolare ai temi storici, filo conduttore di tutte le opere selezionate: si passa infatti dai trionfi di Cesare all’analisi degli eventi che hanno portato alla battaglia in cui l’Europa cristiana inflisse ai turchi una sconfitta catastrofica, dall’impresa di una banda che ha riunito l’Italia ad una storia d’amore sullo scenario della guerra della ex Jugoslavia, dai racconti di mare che ripropongono i pensieri e le paure degli uomini al destino di un mondo che fa paura.

La premiazione sarà preceduta dalla manifestazione 9 giorni di libri che proporrà al suo interno una fiera del libro e una serie di incontri culturali con tanto di promozione del territorio attraverso la degustazione di prodotti tipici locali.

Presidente del Premio per l’edizione 2011 è Gianrico Carofiglio, vincitore dell’edizione 2005 con il volume Il passato è una terra straniera edito da Rizzoli; il premio non assegna riconoscimenti in denaro e la scelta del vincitore è affidata solo ai 200 librai indipendenti italiani che esprimeranno, davanti ad un notaio, la propria preferenza tra i sei libri selezionati.

Vi consigliamo anche