Tutti i numeri della Fiera del Libro di Torino

Il libro non è in crisi, poco ma sicuro e a darne la certezza sono i numeri della Fiera del Libro di Torino, che regalano attimi di gioia e di soddisfazione a editori e organizzatori.

I visitatori sono stati 307.650, il 5% in più rispetto al 2008; 1400 gli espositori, 54 i nuovi editori, oltre 217.494 gli utenti che in un mese hanno navigato il sito della Fiera, 32.000 studenti, 2.837 rappresentanti dei mezzi di informazione; 1078 articoli e servizi giornalistici; il 10% di vendite in più rispetto al 2008 e ben 1.600 copie vendute di Io sono Dio, l’ultimo capolavoro di Giorgio Faletti.

E i libri rubati?

Perfino di quelli è possibile stilare una piccola classifica: L’Antologia di Spoon River è stato il più rubato tra i libri Sellerio mentre Vola via con me, il libro di Amici, il più rubato tra i Mondadori. 

Anche l’e-book ha ottenuto un discreto successo. Simplicissumus Book Farm ha infatti registrato una ventina di lettori e-book venduti al giorno. Il più acquistato è stato l’Iliad, alla faccia della crisi.

Per quanto riguarda gli extra, sono sicuramente da sottolineare le 1.500 firme raccolte per la blogger cubana Yoani Sanchez, alla quale è stato vietato il permesso di espatrio e che sono in molti a voler vedere dal vivo. Magari alla prossima Fiera del Libro.

In fondo, si parla già dell’edizione del 2010 e soprattutto dei paesi che vorrebbero farsi ospitare: l’India, il Sudafrica, la Romania e la Danimarca fremono per promuovere la loro letteratura.