0 Shares 10 Views
00:00:00
15 Dec

Un’inquietante simmetria di Audrey Niffenegger

12 novembre 2009
10 Views

Morta prematuramente all’età di quarantaquattro anni, Elspeth Noblin lascia la sua dimora londinese in eredità alle nipoti gemelle, Julia e Valentina. Le ragazze, cresciute negli Stati Uniti e legate da un intenso anche se combattuto attaccamento reciproco, non hanno mai conosciuto la zia: sanno solo che anche lei e la loro madre erano sorelle gemelle.

Libere da impegni di studio e di lavoro, decidono di trasferirsi nell’appartamento di Elspeth, che confina con il cimitero di Highgate, autentico monumento a cielo aperto della Londra vittoriana.

Qui incontreranno gli altri abitanti del palazzo: Martin, brillante studioso affetto da una grave nevrosi che gli impedisce di uscire di casa; sua moglie Marjike, intrappolata dalla malattia del marito che la costringerà a prendere un’importante decisione; e Robert, lo sfuggente amante di Elspeth, impegnato nella stesura di un’imponente tesi di dottorato sulla storia del cimitero.

A mano a mano che le ragazze si lasceranno coinvolgere nelle inquietanti esistenze dei nuovi vicini di casa, scopriranno che Highgate brulica di strane "presenze", tra cui la stessa Elspeth, che non sembra intenzionata a lasciare la sua casa, né (forse) la vita terrena.

Avvolta in un’atmosfera spettrale, tra suggestioni gotiche ed echi dell’opera di Henry James e Charles Dickens, Un’inquietante simmetria è una perfetta storia di fantasmi del XXI secolo e al contempo una riflessione sull’amore e l’identità, sugli affetti segreti e la sorellanza; e sulla tenace, straordinaria intensità della vita, anche dopo la morte.

Loading...

Vi consigliamo anche