1 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

La Scala di Milano comincia la stagione con Vasco

LaRedazione - 30 agosto 2013
LaRedazione
30 agosto 2013
1 Shares 16 Views

Ebbene sì, non si tratta di un refuso. La nuova stagione del Teatro alla Scala di Milano si apre con una sorpresa. Sarà infatti il balletto intitolato ‘L’altra metà del cielo’ ad inaugurare gli spettacoli di questo 2013-14. L’opera – in cartellone per la settimana compresa tra il 6 e il 13 settembre – si avvale delle musiche di Vasco Rossi, proposte su basi pre-registrate.

Tutto il balletto è incentrato sul soggetto della donna, in una sorta di viaggio nell’universo femminile, scandito da alcune delle più belle canzoni di Vasco Rossi.
Tre personaggi femminili – Albachiara, Susanna e Silvia – vengono presentati lungo il loro percorso di vita, passando attraverso adolescenza, maturità e vecchiaia.
Canzoni come ‘Anima Fragile’, ‘Gabry’, ‘Incredibile Romantica’, ‘Delusa’, ‘Brava Giulia’ o ‘Sally’ animeranno la rappresentazione del balletto in teatro.
Si tratta di canzoni che il rocker di Zocca ha scritto nel corso della sua carriera per rappresentare personaggi femminili, frutto di incontri reali oppure creati dalla fantasia del cantautore emiliano.
La regista e coreografa Martha Clarke inscena il balletto con poesia e raffinatezza, cercando di arrivare al cuore dei personaggi rappresentati.
La colonna sonora del balletto presenta le canzoni di Vasco Rossi arrangiate in chiave sinfonica, dunque in una veste assolutamente inedita. E’ un incontro tra culture musicali diverse e per certi versi estranee l’una all’altra. Ed è un incontro felice, un esperimento che ha avuto ottimi riscontri già durante lo scorso anno, quando lo spettacolo ‘L’altra metà del cielo’ ha riscosso il tutto esaurito.
Per l’occasione è stato il grande Celso Valli – uno dei più noti arrangiatori italiani – ad occuparsi dell’orchestrazione e degli arrangiamenti della canzoni.
C’è un precedente importante che conferisce ancora più fascino a questo progetto che coinvolge il cantante italiano: nell’ottobre 2011 anche il grande Paul McCartney ha debuttato con musiche scritte appositamente per un balletto, con il suo ‘Oceans’ Kingdom’, affidato al New York City Ballet.
Tutto lo spettacolo di questa settimana della Scala è curato nei minimi dettagli: le scene sono di Robert Israel, i costumi a cura di Nanà Cecchi, le luci di Christopher Akerlind e Marco Filibek.
Lo spettacolo è snello – la durata è di un’ora e otto minuti, compreso l’intervallo – e non deluderà gli amanti della tradizione scaligera, contribuendo certamente ad avvicinare al linguaggio sinfonico e dell’opera un pubblico nuovo, attratto dalla grande fama di cantante rock di Vasco Rossi.
La ‘Prima delle Prime’ è prevista per il 3 settembre alle ore 18, con ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Loading...

Vi consigliamo anche