0 Shares 8 Views
00:00:00
17 Dec

Pina Bausch muore all’età di 68 anni

LaRedazione - 1 luglio 2009
LaRedazione
1 luglio 2009
8 Views

Il mondo del teatro perde una grande personalità artistica con la morte di Pina Bausch, una tra le più influenti e importanti coreografe mondiali, vincitrice del Leone d’Oro alla carriera della Biennale Danza 2007.

Nata nel 1940, la sua passione per l’arte scenica si manifesta durante l’adolescenza, quando comincia a interpretare piccoli ruoli nel teatro di Solingen. L’amore per la danza è immediato: ne perfeziona le tecniche classiche e tradizionali presso la Julliard School of Music si New York. Poi la svolta verso la danza espressionistica, volta a esprimere l’emotività e i sentimenti dell’animo umano contro l’estetismo fine a se stesso della danza tradizionale.

Nel 1973 fonda il Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, cambiando nome al già esistente corpo di ballo di Wuppertal. Nel 1978 è consacrata al successo con la realizzazione di Café Müller, sulle musiche di Henry Purcell.

Aveva diretto molti spettacoli anche in Italia, prediligendo "La Fenice" di Venezia che considerava "il suo teatro".

Non sono neanche mancate, nella sua carriera, collaborazioni con grandi artisti italiani: basti ricordare la sua partecipazione nel 1983 a "La nave va", film di Federico Fellini, nel quale intereta il ruolo della principessa Lherimia.

Pina Baush si è spenta all’età di 68 anni per un tumore, diagnosticato solo 5 giorni fa. La coreografa era attesa a Spoleto, dove sabato doveva andare in scena il suo "Bamboo blues".

Loading...

Vi consigliamo anche