0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Capodanno 2014: luci e musica a Roma

LaRedazione - 19 dicembre 2013
LaRedazione
19 dicembre 2013
16 Views
capodanno 2014 roma

A una dozzina di giorni dal Capodanno, fervono i preparativi in tutta Roma per accogliere degnamente il passaggio dal 2013 al 2014: in particolare, quest’anno la capitale italiana sarà teatro di una serie di concerti, spettacoli ed eventi di varia natura che ci accompagneranno fino alla mezzanotte e anche oltre.

L’appuntamento clou è in programma al Circo Massimo, dove si terrà il classico concertone che gli anni scorsi si svolgeva ai Fori Imperiali, davanti al Colosseo: è prevista la presenza, tra gli altri, di Nina Zilli, Malika Ayane, Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, che intratterranno il pubblico a partire dalle ore 21:30.

Salvo ripensamenti, dovrebbe esserci anche il sindaco Ignazio Marino: il primo cittadino di Roma avrebbe deciso di trascorrere la notte di capodanno all’aperto e probabilmente prenderà parte anche al tradizionale brindisi di mezzanotte. Una volta festeggiato l’arrivo del 2014, si riprenderà a suonare e ballare.

Ma il concerto al Circo Massimo non sarà l’unica iniziativa degna di nota in programma a Roma il prossimo 31 dicembre: ai Fori Imperiali si terrà un avvincente spettacolo di fuochi d’artificio che terrà i cittadini con il naso all’insù, rivolto verso il cielo, e che sarà accompagnato da tante altre attività dedicate a bambini e adulti.

Tuttavia, la notte di capodanno non sarà l’unica occasione per godere della movida che offre una città come Roma: dal 22 dicembre al 6 gennaio saranno complessivamente 150 gli eventi organizzati all’interno del centro storico, tutto ciò è stato possibile grazie all’immenso lavoro delle varie associazioni culturali e dei giovani volontari che ne fanno parte. Le iniziative riguarderanno visite archeologiche e nei musei, concerti, laboratori di teatro, spettacoli di intrattenimento generale e molto altro ancora.

L’assessorato alla Cultura spiega in una nota che l’obiettivo è quello di coinvolgere tutti i quartieri di Roma in un’unica grande festa che durerà circa due settimane, in modo da coprire interamente il periodo di Natale, Santo Stefano, Capodanno ed Epifania. Nulla è lasciato al caso, un occhio di riguardo è andato anche a chi, attualmente, si trova in una condizione economica piuttosto precaria, ma anche le persone anziane che si ritrovano sole, gli immigrati e i barboni senza fissa dimora costretti a dormire dentro le stazioni o sotto ai ponti per ripararsi dal freddo.

Anche per questo anno, dunque, la giunta comunale (ora presieduta da Marino) ha voluto sfruttare Natale e Capodanno per rendere Roma una città più allegra, godibile e soprattutto piena di vita, anche gli occhi dei turisti.

Loading...

Vi consigliamo anche