0 Shares 13 Views
00:00:00
12 Dec

Megaraduno a Lucerna per i primi 15 anni della Smart

LaRedazione
30 agosto 2013
13 Views

C’è ancora chi, dopo tanti anni, non si è stancato di far battute sulla Smart, l’auto che, nel bene e nel male, ha rivoluzionato il concetto di mini car cittadina e che festeggia quest’anno le sue quindici primavere, almeno nella sua versione Fortwo, che scendono a dieci se si parla invece della Roadster.

Sono anni ormai che, al termine della stagione estiva, gli appassionati di quest’auto si radunano per festeggiarla. Il nome dell’iniziativa è Smart Times, che l’anno scorso ha visto protagonista Anversa e che nel 2013 ha ceduto il posto a Lucerna, in Svizzera. Nata da un’intuizione di Nicolas Hayek, ovvero l’inventore del marchio per orologi Swatch, e portata sul mercato dalla Mercedes, la Smart ha raggiunto cifre incredibili di vendite sul mercato mondiale, e delle innumerevoli auto vendute ben mille e settecento sono arrivate, da ventiquattro paesi, a Lucerna.

Quindici anni di storia sono tanti per un’auto del genere, che in pochi ipotizzavano in passato avrebbe potuto avere un tale successo sul mercato mondiale, e festeggiarli in Svizzera, date le origini del signor Hayek, ha di certo un sapore differente. Proprio per questo il raduno di quest’anno ha vantato la parata di city car più lunga della storia dello Smart Times, con addirittura poco più di mille auto che sono partite da Buochs, giungendo a Seelisberg. Tra questi piloti c’era anche Annette Winkler, ovvero il capo che attualmente dirige il marchio Smart. La Winkler ha guidato una versione particolare della Smart Fortwo, ovvero quella elettrica, di cui sono già stati venduti ben un milione e mezzo di modelli, i cui interni sono stati del tutto brandizzati dalla rivista tedesca specializzata Auto Motor und Sport, la quale sarà poi battuta all’asta, con i ricavi ottenuti destinati in beneficenza, e precisamente all’Università Tecnica di Monaco, contribuendo allo sviluppo in ambito di mobilità elettrica in Africa.

Il percorso, andata e ritorno, tra Buochs e Seelisberg, non è stato però l’unico evento svoltosi tra il ventitré e il venticinque agosto. I Cantoni svizzeri infatti hanno ospitato anche numerosi concerti, escursioni ed eventi vari d’intrattenimento, rendendo questo raduno una vera e propria festa per tutti, appassionati di Smart e semplici curiosi.

Vi consigliamo anche