0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Parte Festambiente Sud 2013. Direttori artistici? Gli Area!

LaRedazione
18 luglio 2013
7 Views

Sta per partire la manifestazione Festambiente Sud 2013. I direttori artistici saranno gli Area – International POPular Group, che sceglieranno gli ospiti della sezione musicale e si esibiranno in uno spettacolo live.

Gli Area, gruppo fondato nel 1972 insieme al grande Demetrio Stratos, vede oggi protagonisti, dopo trent’anni di cambiamenti tecnologici, sociali e musicali, Patrizio Fariselli alle tastiere, Ares Tavolazzi al basso e Paolo Tofani alle chitarre e synth, riunitisi per dar luogo ad un’atmosfera musicale che proponga sia la storica musica della band, sia i percorsi a titolo individuale di ciascuno dei componenti, dando vita ad uno spettacolo che prenda il meglio dal passato, guardando però al futuro. L’identità musicale degli Area è caratterizzata da stili differenti, tra cui vi sono il jazz, la world music, il rock, la canzone politica, l’avanguardia e la pura sperimentazione. Fariselli, Tavolazzi e Tofani cureranno la direzione artistica della manifestazione Festambiente Sud, l’unio ecofestival nazionale che mette in evidenza la qualità del territorio e delle questioni meridionali, che si terrà in Puglia, nella sua edizione numero nove, dal 25 al 28 luglio, nello scenario del centro storico di Monte Sant’Angelo.

La locandina dell’evento è stata realizzata da Luigi Ciuffreda e trae libera ispirazione dall’opera artistica di Umberto Boccioni intitolata Forme uniche nella continuità dello spazio, ed ha come slogan la frase: la cultura è movimento, la bellezza è (r)evolution. Infatti la cultura dell’uomo, se vuole raggiungere il risultato della bellezza, deve saper evolvere in direzione di un’idea di comunità che possa basarsi sulla sostenibilità, sia a livello di ambiente che a livello di società.
Qui gli artisti provenienti dal meridione d’Italia potranno esibire la propria arte davanti ad un pubblico che potrà capire appieno i testi e le motivazioni profonde che li hanno spinti a creare quei testi.

Ma Festambiente Sud non è solo musica, è cultura nel senso più ampio del termine. Sono in programma diversi eventi, a cui il pubblico potrà partecipare rigorosamente a titolo gratuito, come convegni su vari argomenti, incontri di filosofia, libri, mostre, degustazioni, uno spazio dedicato alle attività per i ragazzi, una masterclass di musica per appassionati.
Festambiente Sud è la possibilità di riflettere, attraverso le forme di arte e la cultura che la contemporaneità consente di avere a disposizione, sulla grande sfida di un progetto di futuro che auspichi un cambiamento basato sulla bellezza dei luoghi, dei prodotti, dei gesti, dell’arte, della musica, dei rapporti interpersonali, affinché si affermi una nuova civiltà consapevole, che sia in grado di lottare contro la sempre più forte tendenza al declino.

Vi consigliamo anche