3 Shares 11 Views
00:00:00
12 Dec

Quanto vale Babbo Natale made in Usa?

Gianfranco Mingione
18 dicembre 2013
3 Shares 11 Views

Una tradizione millenaria. È una delle figure più care nella cultura occidentale e in tante culture del mondo. Quella di Babbo Natale è una storia antica che si ispira al noto santo protettore della città di Bari, San Nicola (Santa Claus in inglese), vescovo che passò alla storia per aver riportato in vita cinque fanciulli uccisi da un oste e per questo motivo divenne protettore dei bambini. Da allora ad oggi sono passati secoli e anche Babbo Natale, o meglio Padre Gelo, ha cambiato aspetto e, a quanto pare, conto in banca. Oggi, questa figura storica e mitizzata dai bambini, è considerata come uno dei marchi più ricchi della storia, tanto da valere mille miliardi!

Un babbo più americano che europeo. A stimare il valore del “brand Babbo Natale”, è stata la società londinese Brand Finance, specializzata nella valutazione finanziaria dei marchi. C’è da precisare che il Babbo Natale miliardario in questione è da ricondurre a quello a stelle e strisce della Coca Cola: un nonno sù di chili, con barba bianca e vestito di rosso e bianco. I colori che predominano nel Babbo statunitense sono quelli del logo della famosa bibita, grazie alla cui campagne pubblicitarie del 1931, si diffuse nel mondo la nuova immagine di Santa Claus propinata dall’erroneamente definito Nuovo Mondo.

Che fine ha fatto Padre Gelo? Il Babbo Natale a cui era abituato la tradizione nordica è alquanto diverso da quello rivisitato dello zio Sam dal tenore miliardario. Il Babbo Natale della tradizione nordica era un elfo vestito d’azzurro o blu, colori che riconducono ai climi più freddi di quelle latitudini e con tanto di bastone con le campanelline. Seppure esista ancora c’è da scommettere che la gran parte dei bambini, così come gli adulti, non lo riconoscerebbero neanche da vicino. Ormai, a predominare, come “Halloween” e molte altre cosiddette “americanate”, è lui e solo lui: il Babbo Natale della Coca Cola. Le sue due grandi fortune? Rimanere sempre vecchio e avere un nome che fa tanti miliardi!

[foto: blog.libero.it]

 

 

Vi consigliamo anche