0 Shares 18 Views
00:00:00
18 Dec

Roma Web Fest 2013: Forse sono io, Le cose brutte

Michela Fiori - 24 settembre 2013
Michela Fiori
24 settembre 2013
18 Views

Il secondo turno di sabato 28 settembre propone la proiezione di altre 5 web serie: Forse sono io, Le cose brutte, Gabbiani, Strips! e Senza Contratto.

Partiamo alla scoperta delle prime due, entrambe proiettate nel fantastico mondo dei coinquilini e delle dinamiche che governano la convivenza di persone, a volte, tanto, ma tanto distanti tra loro.

Forse sono io  racconta la storia di quattro coinquilini: Michele, chiamato da tutti Mike, Tony, Andrea e Ginevra. La storia, scritta da Rossella Alfieri è diretta da Vincenzo Alfieri. Il protagonista consapevole (e inconsapevole) della serie è Mike, giovane attore in cerca dell’occasione buona. All’insicurezza lavorativa di Mike si aggiunge quella sentimentale: non riesce  a trovare una donna “normale”. Per scaricare le sue difficoltà esistenziali Mike ricorre alla terapia psicologica gratuita dei suoi coinquilini, tormentandoli. Chi non conosce almeno un coinquilino di questo tipo?

Le cose brutte vede protagonisti un gruppo di giovani coinquilini cinici e decisamente fuori le righe. La serie può essere identificata, in qualche modo, come prequel di Kubrick, una storia porno: web serie in cui i protagonisti erano impegnati, per necessità, a girare un film porno. Le cose brutte racconta come si sono incontrati i protagonisti e racconta la storia dei personaggi di Kubrick prima di diventare attori porno. Cinica e divertente la storia è stata scritta e diretta da Ludovico Bessegato.

Loading...

Vi consigliamo anche