1 Shares 10 Views
00:00:00
14 Dec

Roma Web Fest: presentazione ufficiale il 4 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia

LaRedazione
3 settembre 2013
1 Shares 10 Views

Mancano pochi giorni al termine della settantesima edizione del Festival del Cinema di Venezia, eppure la kermesse ha ancora qualche affascinante sorpresa, tra le quali, incuriosisce la presentazione che ci sarà il 4 settembre del Roma Web Fest.

Un trampolino di lancio veramente molto importante per l’evento che ci farà scoprire il mondo web seriale. Mai fino ad ora, nel nostro paese era stato creata una rassegna totalmente dedicata alla serialità della rete e dell’importanza del web per l’intrattenimento di un pubblico sempre più vasto.

C’è grande attesa in riva alla laguna per la presentazione dell’evento romano, e gli addetti ai lavori sono curiosi di conoscere ogni dettaglio di questo importante progetto, ideato e proposto da Maximiliano Gigliucci e Janet De Nardis.

Ma c’è anche chi storce il naso: il confronto tra la sacralità dell’atmosfera veneziana e la sua storia, se confrontata con la fredda evoluzione del web, desta sicuramente qualche perplessità ma c’è chi giura che il passaggio sarà obbligatorio e totalmente sorprendente.

Sono gli stessi ideatori a voler sottolineare questo aspetto: difatti, alla vigilia della presentazione al Festival di Venezia, Gigliucci e De Nardis non hanno dubbi: il web sarà lo sbocco naturale non solo per il mondo della serialità, ma anche per cinema e televisione.
Insomma, il grande e piccolo schermo sarebbero uniti una volta di più da un comune denominatore, ovvero il web.

Il Roma Web Fest desidera togliere al web quella patina di “commercialità”, ovvero intendere il web come un grande supermercato dove si trova un po’ di tutto.
Il web è si un canale di distribuzione ma che offre anche una grande libertà di fruizione, e le serie sul web potranno grazie al Roma Web Fest trovare una loro collocazione naturale, l’unione tra intrattenimento e fruitore.

Il concorso romano è strettamente basato sul successo ottenuto sul pubblico spettatore e sul voto che sceglierà di dare attraverso il sito ufficiale del festival.
Solo in una fase successiva entrerà in gioco una giuria altamente qualificata a decretare le migliori creazioni. E chi lo sa che in seguito, possano le serie migliori essere trasmesse al cinema o in TV.

É quello che ovviamente tutti i partecipanti vorrebbero, anche se il clima della manifestazione verte sopratutto sul regalare una boccata d’aria fresca ad uno spettatore che troppo spesso rimane impantanato nella routine delle grandi serie, troppo spesso d’importazione, senza accorgersi della qualità che ancora orgogliosamente ostentano i prodotti made in Italy.

Ora resta solo da segnare sull’agenda le date del 27, 28 e 29 settembre. Se passate per Roma, al Teatro Golden va in scena uno spettacolo che potrebbe cambiare la fruizione televisiva e cinematografica. Con la benedizione del Festival del Cinema di Venezia.

Vi consigliamo anche