0 Shares 13 Views
00:00:00
13 Dec

Salone di Francoforte 2013: gran successo per i modelli ibridi abbinati a motori elettrici

LaRedazione
23 settembre 2013
13 Views
Salone di Francoforte 2013: gran successo per i modelli ibridi abbinati a motori elettrici

Il mercato dell’auto sta vivendo ancora una fase di crisi con le vendite che calano trasversalmente per tutte le case. Il salone di Francoforte, che si è chiuso il 22 settembre, è andato in controcorrente presentando moltissime novità, soprattutto nei settori che dovrebbero avere più spazi di mercato nel futuro: le auto elettriche e le ibride, che sono ormai presenti sia tra le ” city car ” che tra le potenti ” supercar ” ed anche tra i SUV.

Naturalmente la parte del leone l’hanno fatta le marche tedesche che giocavano in casa, ma anche marchi giapponesi e francesi hanno voluto partecipare attivamente a quello che è stato il lato “green” della manifestazione tedesca. La BMW, in mezzo a tante novità pensate per il mercato tradizionale, ha portato 2 ibride denominate ” i3 e i8 “. A destare l’attenzione del pubblico è stata senza dubbio la i3, un’auto che accoppia un motore molto potente, in grado di fornire 170 cavalli di potenza a tanta tecnologia di avanguardia, utilizzo di materiali ecologici, e ad una linea di carrozzeria nel più classico stile BMW.

Con il ” pieno ” elettrico la i3 garantisce 150 chilometri di autonomia, ed anche il prezzo è in linea con 36mila euro di listino. Da notare la velocità massima di 150 chilometri orari. La risposta della Volkswagen non si fa attendere, e la casa di Wolfsburg ha presentato a Francoforte la city car ” e-Up! ” e la ” e-Golf “. La piccola Wolkswagen ha un motore che eroga 82 cavalli di potenza massima, e con il suo consumo che è pari a 11.7 kWh per 100 chilometri, permetterà di coprire 160 chilometri con la ricarica completa. La velocità massima della ” e-Up! “ sarà di 130 chilometri orari, buona anche l’accelerazione con i 12,4 secondi necessari per passare da 0 a 100 chilometri orari.

Numeri interessanti anche quelli della sorella maggiore e-Golf che garantisce una autonomia maggiore, 190 chilometri, e 115 cavalli di potenza. La Porsche ha puntato su una “supercar ” la ” 918 Spyder “, l’ibrida più potente con un motore da 4600 cm3 di cilindrata accoppiato a due motori elettrici. Bassi consumi e grande efficienza sono le sue caratteristiche principali. E’ stata presentata con la possibilità di percorrere 30 chilometri con un litro di benzina, ma il prezzo, molto vicino agli 800mila euro la rende di fatto solo un’esercitazione della casa tedesca.

Anche il paese del sol levante, da sempre in prima fila per quanto riguarda l’ecologia ha portato una novità: la ” Toyota Yaris Hybrid-R.” Ancora al livello di ” concept car ” la nuova Toyota ha in dote 300 cavalli forniti dal motore 1,6 turbo, che monta una nuova iniezione diretta, che gli ingegneri giapponesi hanno studiato ad hoc per questa vettura. Questa potenza viene fornita alle ruote anteriori, mentre le posteriori godono di due motori elettrici da 60 cavalli, un metodo già studiato e utilizzato sulla ” Toyota Yaris Hybrid standard “, con una potenza totale che raggiunge i 420 cavalli. Infine le francesi, con Peugeot e Citroen.

Le due case del gruppo PSA lavorano in collaborazione al sistema ” Hybrid Air “, e la Citroen ha presentato la ” Cacut Concept ” un prototipo di crossover, che utilizza proprio questo sistema, che nel salone di Ginevra si era potuto ammirare a bordo della ” Peugeot 2008 Hybrid Air ” che prometteva un consumo limitatissimo di 2,9 litri per 100 chilometri. La stessa Peugeot ha presentato la ” 3008 Hybrid4 ” che monta un motore diesel da 2000 cmc, anche in questo caso abbinato a due motori elettrici che forniscono la loro potenza all’asse posteriore della vettura, e la ” 208 Hybrid FE “.

Vi consigliamo anche