Amy Winehouse non farà James Bond

La sua vita è troppo scombussolata per potersi permettere di scrivere le musiche per il nuovo 007 e così Amy Winehouse dovrà rinunciare a quello che sarebbe potuto diventare il modo per riscattarsi dopo le pessime uscite degli ultimi giorni.

Amy Winehouse non registrerà così la colonna sonora di Quantum of Solace per la quale era stata scelta nonostante le sregolatezze degli ultimi mesi e che alla resa finale le stanno costando anche il lavoro.

"Non credo che Amy sia ancora pronta per tornare a lavorare con la musica", ha spiegato il produttore Mark Ronson che già in passato aveva collaborato con la Winehouse come nel caso della cover degli Zutons Valerie. "Abbiamo provato ma non siamo riusciti a finire. Non mi va di rimanere in studio aspettando un miracolo che la rimetta in sesto o chiamando qualcuno che ha una voce simile alla sua per concludere le registrazioni. Dico stop, peccato".

Pare dunque che Amy non sia più in grado di cantare come vorrebbe e come da lei si aspettano tutti e quindi la decisione più ovvia è di lasciar perdere anche 007 per tentare la strada della redenzione.