0 Shares 4 Views
00:00:00
12 Dec

Bebe, il 30 di giugno il nuovo album

LaRedazione
27 giugno 2009
4 Views

Se sul suo myspace c’è il count down per l’uscita del suo nuovo album, se la radio più ascoltata di Madrid, Cadena 100, lancia un concorso per sapere Dònde està Bebe? e vi partecipano in più di 10.000 persone, forse, qualcosa di atteso sta davvero per accadere.
Sono passati  cinque anni dalla prima e fortunata uscita discografica della cantante di Valencia.

Se ben ricordate ha travolto le radio italiane e non solo con quello che fu il tormentone dell’estate 2004, Malo.

Da Pafuera Telarañas, ne è passata di acqua sotto i ponti e il prossimo lavoro in uscita il 30 di giugno e intitolato semplicemente Y. (da leggersi I punto), sembra presentarsi in modo diverso dal precedente. Dalle anticipazioni date dall’artista e da quanto si è potuto ascoltare in rete sul suo sito ufficiale, che ha reso disponibili persino al download ben tre brani, il nuovo lavoro appare più intimista e minimalista nella ricerca del suono. Il singolo che anticipa l’uscita dell’album si intitola Me fui e accarezza in modi diversi il concetto di dipartita, allontanamento.

La voce iniziale accompagnata dalla sola chitarra in una atmosfera di melanconia cede il passo alla ritmica vagamente reggae che si contrappone al testo tagliente.In questi cinque anni, Bebe ha indagato se stessa, e l’album sembra doversi presentare come una risposta a questa sua introspezione. Come il precedente, anche questo nuovo lavoro è prodotto da Carlos Jean, insieme al quale ha costruito, nel suo “rifugio” di Cadiz dove si è ritirata dal 2008, una forma sonora che mantenesse un contatto con i suoni naturali della terra, del mare, del vento.

Le uniche indiscrezioni e anticipazioni sul nuovo lavoro trapelano solo dal sito ufficiale che descrive un album al contempo fresco e innovativo dal punto di vista delle contaminazioni sonore, e semplice nel non tradire la forma testuale più congeniale all’artista.

Dodici brani introdotti dalla voce della cantante che è come se facesse il punto su quel che sono stati questi cinque anni di assenza: “He estao durmiendo dos metros bajo tierra y ahora he decidío dormir sobre la tierra. He pasao tanto tiempo lamentando lo que no entendía que ahora prefiero que me den las claras del día”.

L’appuntamento è per il 30 di giugno, aspettando impazienti le date del nuovo tour.

Tracklist:
1. No más llorá
2. Me fui
3. Busco-me
4. Escuece
5. Cuanto + me sujetas
6. Qué mimporta a mí
7. La bicha
8. Se fue
9. Pa una isla
10. Nostaré
11. Pa mi casa
12. Uh, uh, uh, uh, uh

Vi consigliamo anche