Dido torna con Safe Trip Home

Sonorità romantiche, titolo deciso per Don’t believe in love, nuovo singolo di Dido che torna sulla scena musicale dopo una lunga pausa.

Il pezzo e il relativo video anticipano di poco l’uscita del nuovo album, il terzo per l’artista britannica, prevista il 17 novembre in tutto il mondo, tranne che in America, dove bisognerà aspettare un giorno in più.

Safe Trip Home è il nome del disco che, come racconta la cantautrice, è nato da "un passo indietro, una riconnessione con la vita normale". il successo che l’aveva travolta all’uscita del primo album nel 2000,

No Angel, e che era esploso con il secondo lavoro nel 2003, Life For Rent, l’ha portata in giro per il globo fino all’inizio del 2005, ma ha anche fatto nascere in Dido la voglia di ristabilire un pò di tranquillità nella sua vita sconvolta dal successo.

Di qui il suo lungo break dalla ribalta e forse anche il sottotitolo del nuovo album "Create a journey throught film and music".

La copertina del singolo, essenziale infatti, sembra essere una seconda presentazione al pubblico: il nome della cantante in lettere cubitali, bianche su uno sfondo azzurro. Ma basta ascoltare le prime note per confortarsi del suo stile ormai classico, della sua voce inconfondibile.

 

Il CD di Safe Trip Home conterrà 12 tracce inedite, incluso Don’t believe in love, nella versione standard, ma sarà disponibile anche una versione deluxe, con due ulteriori pezzi ed un remix. Se siete amanti del web potreste invece scaricare da internet l’album, come iTune, formato acquistabile anch’esso in versione deluxe.

In realtà i fans più accorti avevano avuto un assaggio del nuovo album ad Agosto, quando sul sito ufficiale della cantante era apparso Look no further, primissima anticipazione, che ora accompagna il singolo ufficiale.

 

Nonostante il titolo del singolo sia così minaccioso, l’amore rimane il filone principale d’ispirazione per l’artista londinese, che tiene a chiarire: "il mondo è sicuramente un posto migliore se c’è l’amore, piuttosto che senza."