0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Do or die: il nuovo video dei 30 seconds to Mars è un tributo ai fan

LaRedazione
7 agosto 2013
14 Views

I 30 seconds to Mars lanciano il video della loro nuova canzone Do or Die, che contiene immagini riprese durante il tour svoltosi di recente. E’ un vero e proprio tributo ai fan, con i quali il gruppo intrattiene un rapporto di attenzione quasi morbosa.

Proprio qualche mese fa la band era stata al centro di polemiche da parte degli stessi fan, dopo la richiesta inoltrata da Jared Letho ai sostenitori di tatuarsi sul corpo il testo di questa canzone. In cambio, sarebbe stato possibile comparire proprio all’interno del video-clip del brano.
Do or Die – la cui uscita era inizialmente prevista per il prossimo settembre – è il nuovo singolo del gruppo, tratto dall’album Love, Lust, Faith and Dreams, pubblicato lo scorso maggio.
Il video comprende oltre ad immagini molto suggestive tratte dai luoghi del tour dell’estate 2013, una carrellata di volti e piccole presentazioni dei fan del gruppo, noti ormai come Echelon.

Ci sono naturalmente anche flash di concerti, con bellissime panoramiche sulle folle che hanno partecipato agli show dei 30 seconds to Mars, immagini che ritraggono i fan in attesa dei loro eroi all’arrivo nelle diverse località, o ancora le firme degli autografi.
E’ anche il ritratto di momenti spensierati ed esaltanti vissuti dalla band durante la tournée estiva, con filmati che colgono il gruppo durante le esibizioni oppure nel corso di momenti di assoluto relax fuori dal palco.
La band statunitense, formata da Jared Letho (voce, chitarra ritmica, basso), Shannon Letho (batteria) e Tomo Milosevic (tastiere, chitarra solista), si è formata nel 1998 ed ha al proprio attivo quattro album.

La carriera del gruppo comincia ufficialmente nel 2002 con la pubblicazione dell’album 30 seconds to Mars – che non ottiene molto successo – per proseguire poi con A Beautiful Lie (2005, disco di platino negli Stati Uniti per il milione di copie vendute) e This Is War (2009). Tra i maggiori successi e riconoscimenti ottenuti dalla formazione, un MTV Europe Music Award nel 2007 per il brano Rock Out e il premio Fuse Best, sempre nel 2007, con il quale ottengono oltre sette milioni di voti.
Il loro brano A Beautiful Lie risulta il più scaricato dall’I-Tunes Store in Italia nel 2007.
Al successo dei 30 seconds to Mars corrisponde però anche una causa intentata dalla loro casa discografica, la EMI che chiede un risarcimento al gruppo per inadempienze contrattuali pari a 30 milioni di dollari. Sciolti tutti i vincoli, la band torna al successo.
Il nuovo video di Do or Die conferma che l’affetto del pubblico verso il gruppo è rimasto immutato.

Loading...

Vi consigliamo anche