0 Shares 23 Views
00:00:00
18 Dec

Effetto One Direction, tra sold out e tentati suicidi

LaRedazione - 1 ottobre 2013
LaRedazione
1 ottobre 2013
23 Views

Che gli One Direction fossero qualcosa di più di una semplice boy band britannica si era già capito. Ma forse, definirli semplicemente il gruppo musicale del momento è riduttivo.

Ci dev’essere qualcosa in più se, in soli quindici minuti Zayn Malik, Liam Payne, Niall Horan, Harry Styles e Louis Tomlinson, hanno venduto qualcosa come 80 mila biglietti.
In un solo quarto d’ora il concerto allo stadio San Siro di Milano, previsto per il prossimo 28 giugno, ha registrato il tutto esaurito.

Quella del 28 giugno sarebbe dovuta essere l’unica data italiana del tour europeo Where We Are Tour, ma in considerazione dell’enorme successo di vendite, la Live Nation, l’agenzia organizzatrice del concerto dei One Direction, ha deciso di prenotare lo stadio di San Siro anche per il 29 giugno.
Superfluo precisare che, anche per quella serata, i biglietti si sono venduti in tempo di record.

La One Direction mania è esplosa. E, è proprio il caso di dirlo, ha già fatto le sue prime vittime.
Il doppio e rapidissimo sold out delle date milanesi ha, infatti, mandato in crisi una giovane fan (altrimenti chiamata directioner).
Una quindicenne milanese, disperata per non essersi accaparrata un biglietto per il concerto della sua amatissima band, ha addirittura tentato il suicidio. La giovane fan, infatti, avrebbe minacciato di gettarsi dal balcone della stanza dei suoi genitori. Per calmarla è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Ma chi sono questi One Direction per indurre al suicidio una ragazzina?
Nati nel 2010. i 1D (come li chiamano i fan) sono un prodotto nato, e confezionato, del celeberrimo talent show The X Factor.
La loro formazione è stata creata ad hoc. I cinque giovani, infatti. neanche si conoscevano e si sono presentati davanti alla giuria musicale come solisti. Con risultati tutt’altro che incoraggianti.

Liam Payne non convinse, Niall Horan stonò e Zayn Malik, Louis Tomlison e Harry Styles non passarono le audizioni.
Per fortuna Simon Cowell, autore di America’s Got Talent, si ricordò che l’unione fa la forza e li riunì con una raccomandazione: “Ragazzi, andate sul palco insieme, formate una nuova boy band e ce la farete”.
E successo fu, anche grazie ai social network.
Belli e bravi, si sono trasformati nella nuova boy band del momento. Un successo mondiale scandito da tre album, qualche mega tour e una doppia autobiografia.
E l’effetto One Direction si è sentito anche in Italia, dove in soli 15 minuti si è registrato il sold out e un tentato suicidio.

Loading...

Vi consigliamo anche