0 Shares 13 Views
00:00:00
14 Dec

Elisa: esce oggi L’anima vola, ‘un disco materno ma anche combattivo’

LaRedazione
15 ottobre 2013
13 Views

A tre anni da “Ivy”, esce oggi “L’anima vola”, l’ottavo album di Elisa. Ne è passato di tempo dal dicembre del 1997, quando la cantante friulana conquistava la scena musicale italiana con il suo primo disco, “Pipes&Flowers”.

Sono passati anni ed Elisa è diventata una cantante di successo, ha trovato l’amore della sua vitaAndrea Rigonat, il chitarrista che la accompagna in tour praticamente da sempre, e ha avuto da lui due bambini, Emma Cecile di quattro anni e il piccolo Sebastian, che ha solo pochi mesi.

La sua vita è cambiata ed è per questo che ha sentito il bisogno di dare anche una svolta alla sua carriera musicale, presentandosi per la prima volta con un album cantato interamente in italiano. “Non mi bastava fare un disco in inglese, sarebbe stato l’ennesimo. Avevo bisogno di lanciarmi in una nuova avventura”, ha spiegato Elisa. Le creazione di questo album, prodotto da Sugar Music, non è stata semplice perché adesso la cantautrice ha due bambini e non è facile trovare la concentrazione adatta per comporre musica.

“Ho trovato una casa vecchia dove poter andare a provare e a scrivere. Ma non avevo il coraggio di chiudermi lì dentro, così non smettevo mai di essere in tour”, ha raccontato. Ma alla fine il coraggio l’ha trovato e per mesi ogni giorno è andata in quella casa, dove ha suonato e scritto le sue nuove canzoni, ma sempre in inglese. “Ho deciso di buttare tutto tranne la melodia poi affidata a Tiziano Ferro. Mi sono rimessa a lavorare e nell’arco di venti giorni sono riuscita finalmente a scrivere tutto”, ha raccontato.

Ed è così che è nato “L’anima vola”, un disco pieno di sorprese che di certo non deluderà il pubblico. Ci sono tante perle nate con il contributo di altri artisti, tutti colleghi con i quali Elisa ha già lavorato in passato. Innanzitutto c’è “E scopro che cos’è la felicità”, brano dedicato alla figlia scritto da Tiziano Ferro, con cui duetta nella canzone stessa.

“Ecco che”, invece, è stata scritta da Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro: proprio questo brano sarà il brano principale della colonna sonora del nuovo film di Giovanni Veronesi, “L’ultima ruota del carro”.

La musica di questo brano è stata invece composta da Ennio Morricone, già autore di “Ancora qui”, canzone appartenente alla colonna sonora dell’ultimo film di Quentin Tarantino, “Django-Unchained”. “A modo tuo” porta invece la firma di LucianoLigabue, anche lui, tra l’altro, alle prese con un nuovo album che uscirà a novembre. “L’Anima vola” è stata curata da Elisa stessa, con la collaborazione di Davide Rossi, Andrea Rigonat e Christian Rigano.

Il singolo ha già venduto oltre 15.000 copie e ha già ricevuto il disco d’oro. La cantante ha spiegato che questo è davvero un disco che parla di lei, delle sue vicende personali, delle cose che la fanno arrabbiare, è “un disco materno ma anche combattivo”. In “Pagina bianca” la cantante racconta delle difficoltà nel passaggio tra l’adolescenza e l’età adulta, un brano che vuole dedicare a tanti giovani che vivono periodi di incertezza causati dalla crisi.

Oggi la cantante sarà alla Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano alle 18.30 per incontrare i fan, mentre martedì prossimo sarà in quella di via Appia a Roma. Poi Elisa ripartirà in tour per presentare “L’anima vola” il 7 marzo prossimo e toccherà tutti i principali palasport italiani. Anche questa volta, Elisa è destinata a volare verso il successo.

Loading...

Vi consigliamo anche