Elton John contro Internet

Chiudere Internet per permettere alle persone di evitare l’isolamento e avere musica di miglior qualità: è questa la singolare proposta di Elton John che, in un’intervista al The Sun, ha detto la sua sul rapporto Internet-musica-socialità.

“Io dico alla gente: uscite, comunicate”, ha detto il cantante. “Spero che il prossimo movimento musicale demolisca definitivamente Internet perchè dobbiamo scendere in strada e protestare, anziché stare a casa sui blog”.

Compiuti da poco 60 anni, Elton John si è lasciato andare e ha proposto una soluzione drastica ma secondo lui efficace per risollevare le sorti del mondo e della musica: “penso che sarebbe un grande esperimento spegnere Internet per cinque anni e vedere che sorta di arte viene prodotta in quel lasso di tempo. Il punto è che c’è troppa tecnologia disponibile: scommetto che se si riuscisse a fare questa prova, verrebbe fuori musica molto più interessante di quella che si ascolta al giorno d’oggi”.

Il motivo è legato al fatto che a causa della tecnologia se “all’inizio degli anni settanta, venivano lanciati almeno dieci nuovi album alla settimana, ed erano fantastici ora sei fortunato se trovi dieci album all’anno di quella qualità. Eppure, escono molti più dischi nuovi adesso”.

Interessante notare che tutto questo accanimento contro le nuove tecnologie arriva in un momento di forte calo delle vendite dei dischi di Elton John in tutto il mondo; calo che il musicista attribuisce ad Internet al punto tale che già in passato aveva promosso azioni legali contro i siti di filesharing.