Eminem chiede un risarcimento ad Apple

Eminem ha deciso di fare causa alla Apple chiedendo migliaia di dollari di danni: la Apple avrebbe violato i diritti d’autore vendendo le canzoni del rapper su iTunes.

In realtà la colpa sarebbe della Universal, la casa che distribuisce Eminem nel mondo, che avrebbe autorizzato Apple a vendere online i brani di Eminem senza sentire i detentori primari dei diritti delle canzoni del rapper, Eight Mile Style e Martin Affiliated, che non hanno mai autorizzato la Universal in questo senso.

La denuncia è stata depositata presso la Corte Distrettuale di Detroit e pare che Eminem sia solo il primo di una lunga serie di artisti che ha deciso di ricorrere contro Apple per violazione dei diritti.

Nello specifico, Eminem chiede ad Apple fino a 75.000 dollari di danni più altri 150.000 dollari per ogni download non autorizzato, ogni volta che una canzone è stata scaricata da iTunes.

“La Apple”
, ha spiegato Joel Martin, amministratore delegato di Eight Mile Style, “presenta i suoi rendiconti alla Universal, non a noi”.

“E’ un argomento importante per l’industria musicale: succede con molti artisti e con molte etichette”, ha aggiunto Norman Ankers, legale della società di Eminem.

Già nel 2004 Eminem fece causa alla Apple per l’utilizzo del brano Lose yourself in alcuni spot televisivi di promozione dell’iTunes Music Store.