0 Shares 10 Views
00:00:00
14 Dec

Festival di Sanremo, il trionfo di Marco Carta

21 febbraio 2009
10 Views

E’ Marco Carta, già vincitore di Amici 7, il trionfatore della 59esima edizione del Festival di Sanremo.

A decidere le sorti solo il televoto che ha mandato in finale Carta, Povia e il ripescato Sal Da Vinci assegnando alla fine la vittoria proprio al cantante sardo, dato per favorito fin dall’inizio della kermesse.

"Ho vinto grazie al televoto? Ma le prime due sere non c’è stato il televoto", è stato il primo commento di Marco Carta dopo la vittoria. Sono molto contento, sono felicissimo, non me l’aspettavo. Devo dire grazie ad ‘Amici’, che non rinnegherò mai, ho tanti amici, nel senso di pubblico".

Quanto alla presenza nella serata finale di Maria De Filippi, "all’inizio ero più sicuro poi vedendola così emozionata ho pensato: o cavolo mi sa che devo proteggerla io. Comunque è stato bello vederla così. Ed è stato bello che lei fosse presente anche nella seconda mia vittoria". Il prossimo sogno nel cassetto? "Mi piacerebbe essere prodotto anche all’estero".

L’ultima puntata di Sanremo 2009 si è aperta, sulle note del Lago dei Cigni e in sottofondo le immagini del film Billy Elliot, con l’esibizione dell’etoile del teatro dell’Opera di Roma, Giuseppe Picone accompagnato dalla giunonica star americana Caroline Rice.

Subito standing ovation per Arisa e la sua Sincerità, seguito dall’annuncio della nascita della prima figlia di Antonella Clerici e dall’arrivo sul palco di Maria De Filippi, in tenuta da star.

Bonolis la annuncia al pubblico ma lei non compare e si sente solo la voce che chiede se c’è il corrimano e quanti gradini sono; parte la musica di Rocky ma lei non scende fino a comparire con i capelli tirati indietro e un vestito nero da sera ma non lungo di Givency.

Poco dopo le 21.40 Paolo Bonolis ha dato voce alla protesta dei cassintegrati della Fiat di Pomigliano d’Arco e ha raccontato della rappresentanza degli operai giunti a Sanremo nel tentativo di esorcizzare il rischio della chiusura dello stabilimento.

Luca Laurenti, presentato da Bonolis come se fosse uno degli artisti in gara, ha cantato Sogni d’oro, il brano scritto per il figlio Andrea.

Commovente il momento della consegna della targa in onore di Mino Reitano così come è stata emozionante l’esibizione di Annie Lennox.

Vi consigliamo anche