0 Shares 18 Views
00:00:00
16 Dec

Festival di Sanremo, l’inviata Carlotta si racconta a DGMag

dgmag - 16 febbraio 2009
16 febbraio 2009
18 Views

Se la ricordate mentre intonava Frena e altre canzonette simili, dimenticatela e passate oltre: Carlotta, al secolo Carla Quadraccia, cambia genere musicale e si cimenta in un progetto tutto nuovo alla scoperta delle sue radici e della sperimentazione.

Carlotta, come è nato il progetto Scarlatto?
Il progetto Scarlatto è nato 4 anni fa e da 2 anni esiste un disco autoprodotto. La caratteristica di Scarlatto è di avvalersi di grandi artisti e musicisti, che da sempre fanno questo lavoro e che arrivano tutti dall’Umbria, Terni e Amelia. Lo scopo è voler rispettare le nostre radici e dunque di tirare fuori testi autentici e veritieri. Non a caso il disco è stato registrato in teatro ad Amelia e non sono stati aggiunti suoni esterni, tutto ciò che si sente proviene dal teatro stesso.

Come mai hai aderito a Scarlatto?
Perchè ho sentito l’esigenza di rispettare più me stessa e la mia formazione musicale. Il progetto è autentico, sincero e non rispetta le logiche di mercato e di vendita quindi è altro rispetto a quello che ho fatto fino a 4 anni fa e che non rinnego assolutamente.

Tra l’altro avete suonato in luoghi molto importanti, anche all’estero.
Esatto, siamo stati selezionati per suonare agli Abbey Road Studios di Londra lo scorso anno dalla radio americana WorldSpace che ci ha scelti per rappresentare l’Italia. Abbiamo suonato anche all’Auditorium di Roma e siamo stati ospiti di varie trasmissioni televisive.

Per il futuro che vi aspettate?
Il secondo album è pronto ma ci sono da definire delle questioni burocratiche prima di mandarlo in produzione. Il problema è che in Italia è difficile portare avanti un progetto musicale, la situazione è dura ma fortunatamente tutti noi di Scarlatto siamo abbastanza tranquilli a livello professionale perchè facciamo anche altro. E’ la maturità artistica e la consapevolezza di poter vivere sempre di musica ma non aggrappandoci al disco e alle vendite di un album a renderci sereni e permetterci di portare avanti il progetto con tranquillità.

Carlotta seguirà il Festival di Sanremo per DGMag.it grazie al Filo diretto con Casa Sanremo Radio Kiss Kiss.

Scarlatto Live:

Loading...

Vi consigliamo anche