0 Shares 6 Views
00:00:00
11 Dec

Festival di Sanremo, per Benigni si mobilita la politica

17 febbraio 2009
6 Views

E’ una prima puntata caratterizzata dalle polemiche quella del Festival di Sanremo targato Paolo Bonolis.

In conferenza stampa si torna a parlare del cachet di Roberto Benigni e della cessione dei diritti d’autore da parte della Rai: "non c’é nessuna cessione di diritti, ma un accordo per quanto riguarda dei materiali filmati. La Rai non ha ceduto nessun master e i materiali restano di proprietà della Rai. Non c’é depauperamento di risorse né una svendita", precisa il capo ufficio stampa Rai Bepi Nava aggiungendo che "una regola aurea delle pratiche commerciali è il riserbo, a questo la Rai si è sempre attenuta anche per rispetto degli altri interlocutori, ma nonostante le nostre precisazioni, continuano ad esserci inesattezze. Si tratta di diritti difficilmente utilizzabili in altra maniera, perché non c’é chiarezza sulla titolarità. Per poterli usare ci sono delle operazioni da fare che comportano difficoltà e costi. Non si tratta di una cessione in perpetuo, ma a tempo determinato. L’accordo è temporaneo e rientra in una linea aziendale che non é nata ieri".

Ma il presidente dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri annuncia azioni legali: "non appena sarà firmato il contratto per cedere a Benigni in cambio di una comparsata a Sanremo diritti video che potrebbero valere ben più di 350.000 euro, partiranno azioni legali contro tutti i dirigenti Rai coinvolti nello scandalo. Il danno patrimoniale all’azienda è confermato dalla presa di posizione di alcuni dirigenti, che contestano una scelta dissennata. Siamo di fronte a uno scandalo di enorme portata che merita l’immediato intervento della magistratura che solleciteremo con prontezza".

Fabrizio Del Noce ha invece esortato tutti a guardare Sanremo: "guardate Sanremo come lo avete guardato per 59 anni pensando magari che era musica popolare, per anziani. Ma se Sanremo non ci fosse più vi dispiacerebbe".

Dura la presa di posizione del Codacons: "speriamo vivamente che il Festival di Sanremo faccia il pieno di ascolti, ma se così non dovesse essere, saremo costretti ad avviare doverose azioni legali a tutela dei cittadini che pagano il canone".

Intanto giovedì seraverrà "dedicato qualcosa di importante a Mino Reitano e sabato sera alla moglie del cantante verrà consegnato il premio città di Sanremo per la sua storia, la sua carriera, l’allegra leggerezza con cui ha affrontato ogni cosa".

Vi consigliamo anche