0 Shares 5 Views
00:00:00
11 Dec

Giovanni Allevi in concerto all’Arena di Verona

LaRedazione
9 giugno 2009
5 Views

Se la sua vita appare davvero come una favola accompagnata da più di un lieto fine, uno di questi potrebbe aver luogo il prossimo 1 settembre quando Giovanni Allevi sarà il protagonista di un concerto-evento all’Arena di Verona.

Accanto a lui, i maestri di tutto il mondo. Una serata unica che vedrà il pianista di Ascoli Piceno dirigere la All Stars Orchestra formata dai migliori virtuosi delle Filarmoniche mondiali: quella di San Pietroburgo, Londra, Monaco di Baviera, Buenos Aires, Londra, Haifa, Tokyo, Seul, New York e Verona.

"Saranno una novantina gli elementi che suoneranno mie partiture. Incredibile ed entusiasmante", ha spiegato Allevi. "Vivo la musica classica con lo stesso entusiasmo che un rocker prova per il suo sound. Il trasporto che ho per il mio piano è lo stesso del chitarrista di heavy-metal per il suo strumento. In fin dei conti in Wagner c’è molto hard-rock".

Una bella sfida, dunque, per Allevi: "titubanza e paura, ma va bene così: sarò caricato e darò il meglio. Qualcuno di loro conosce già bene la mia musica, altri hanno ricevuto i miei cd e si sono detti entusiasti. In più, alla Julliard School di New York, uno dei conservatori più prestigiosi del mondo, hanno fatto addirittura le selezioni per trovare i candidati a questo concerto. Una soddisfazione in più".

E guai a cadere nelle polemiche passate o a paragonare la sua carriera a quella di grandi nomi come Pavarotti e Bocelli: "loro hanno fatto in modo che la tradizione lirica entrasse nel pop. Io, che mi sento un alieno, non vado a scavalcare questo limite ma rimango nella tradizione sinfonica".

Vi consigliamo anche