0 Shares 15 Views
00:00:00
11 Dec

Gli U2 tornano con la loro vecchia etichetta, la Island

LaRedazione
30 dicembre 2013
15 Views
gli u2 tornano con la island

Un ritorno al passato per gli U2, che per la pubblicazione del loro nuovo album si affideranno di nuovo alla loro vecchia, storica etichetta discografica, la Island. Bono Vox e compagni da tempo sono al lavoro sulla realizzazione di un nuovo disco di inediti, già annunciato da più parti come uno degli eventi musicali in assoluto più importanti del 2014.

La pubblicazione del nuovo lavoro sembra prevista per il prossimo mese di marzo, e potrebbe vedere stampato di nuovo il marchio della Palma, nato addirittura alla fine degli anni cinquanta in Giamaica, e che nel corso dei tempi moderni ha vissuto diversi stravolgimenti, finendo assorbita prima dalla Polygram, poi a sua volta dalla Universal, che a sua volta aveva iniziato a controllare un’altra affiliata della Polygram, la Mercury Records.

Una serie di movimenti che avevano finito per procurare troppi stravolgimenti, eclissando le figure di fiducia con le quali la band di Dublino si era trovata ad interagire sin dagli albori della propria carriera, alla fine degli anni settanta, e ritrovandosi così a lavorare sette anni fa separati, dopo un sodalizio che aveva segnato l’uscita di tutti i successi di livello planetario degli U2 negli anni ottanta e novanta.

Erano stati soprattutto gli ottanta, nella loro seconda metà, a consacrare Bono, The Edge, Adam Clayton e Larry Mullen al pubblico internazionale ed americano in particolare, con l’uscita dell’album ‘The Joshua Three‘ che aveva rappresentato un vero e proprio spartiacque nella carriera del gruppo.

Nel 2006 invece il divorzio, con quello che attualmente è l’ultimo album di inediti della rock band irlandese, ‘No Line on the Horizon’, pubblicato dalla Interscope, anche se il marchio della Island era comunque presente per accordi pregressi. Il rapporto però si era di fatto interrotto, ma ora potrebbe riallacciarsi proprio grazie alla mediazione del fondatore e storico uomo di fiducia della Island, Chris Blackwell, il quale, dal suo profilo ufficiale sulla popolare piattaforma di microblogging Twitter, ha confermato come abbia già avuto modo di sentire alcune nuove canzoni degli U2 che saranno inserite nel nuovo, attesissimo album.

Blackwell le avrebbe sentite di persona direttamente negli studios newyorkesi dove gli U2 sono soliti registrare, gli ‘Electric Studios’, e la sua presenza e supervisione è stata da tutti interpretata come il via libera alla ripresa del sodalizio tra l’etichetta discografica e Bono Vox e compagni, considerando che alle sessions era presente anche Danger Mouse, famoso produttore americano che si occuperà del missaggio e dell’uscita sul mercato del nuovo disco degli U2. E chissà che il ritorno della Island non segni anche quello alle sonorità del passato degli U2 tanto amate dai milioni di fans della rock band irlandese.

 

Vi consigliamo anche