I Green Day in una nuova formazione e in minitour

Quasi come fossero esordienti in cerca di platee, quali esse siano purchè disposte ad ascoltarli, i Green Day sorprendono tutti e tornano a suonare allo sbaraglio.

Dal 19 al 28 maggio una delle band più eslosive del panorama musicale americano si esibirà in una serie di concerti in piccoli locali, senza affidarsi ad una struttura organizzativa in grande stile: niente prevendita, niente prezzi esosi, solo la pubblicizzazione di luogo ed ora e l’invito a presentarsi alla cassa, magari con un certo anticipo vista la ridotta capacità contenitiva dei posti prescelti. Tutto qui. Semplice ed immediato, proprio come accade per le band ai primi passi.

La novità principale sta nel fatto che la formazione al completo si esibirà con l’aggiunta di altri due componenti – Jason White e Jason Freese – ma soprattutto si presenterà al pubblico con un nome nuovo, sebbene già conosciuto dai più attenti fans dei Green day: largo, dunque, ai Foxboro Hot Tubs!

Si tratta di un progetto parallelo tenuto ancora in piedi per esperimentare la vena più anni ’60 dei tre ragazzi scatenati: un misto di rock alternativo e garage morbido, suggellati dalla riconoscibile voce del leader Billy Joe.

Tutti i brani fino ad ora prodotti dalla band sotto nuova formazione possono essere scaricati a pagamento sia singolarmente che come album dal titolo "Stop drop and roll" sul sito foxborohottubsdownload dove è anche possibile ascoltare gratuitamente in preview brevi assaggi delle singole tracce.

 

Il download di parte di questo lavoro è stato gratuito fino allo scorso dicembre, quando ancora nulla si sapeva con certezza circa questa presunta nuova band; l’arcano su questa formazione musicale è stato svelato ufficialmente solo lo scorso mese, sebbene inizialmente non pochi abbiano pensato ad un pesce d’aprile.

Invece, a quanto pare, la vena sperimentale e genuina dei Green Day, sebbene in sordina, continua a coltivare progetti nuovi e più che apprezzabile musica che, lungi dai clamori dei tour planetari, sanno attirare attenzione e consenso anche solo tramite il passaparola.